Femminicidio Nago-Torbole, confermato ergastolo per Manfrini

Trentino Alto Adige
6e8e825b08683aee6f993e653cd40436

Sentenza della Corte d'assise d'appello di Trento

ascolta articolo

(ANSA) - TRENTO, 16 MAG - La Corte d'assise d'appello di Trento ha confermato la pena dell'ergastolo prevista dalla sentenza di primo grado per Marco Manfrini, condannato per l'uccisione della moglie Eleonora Perraro, avvenuta il 5 settembre del 2019 in un esercizio pubblico di Nago-Torbole.
    I giudici hanno riconosciuto la responsabilità di Manfrini nell'uccisione della donna, ma, rispetto alla sentenza di primo grado, non hanno ammesso le aggravanti di recidiva e sevizie.
    Dalla pena è stato escluso l'isolamento diurno per un anno.
    Gli avvocati della difesa, che avevano chiesto un supplemento d'indagine, hanno fatto sapere che effettueranno le proprie valutazioni dopo aver letto le motivazioni della sentenza.
    In aula erano presenti i genitori e le due sorelle di Perraro. (ANSA).
   

Trento: I più letti