Giustizia: Fugatti, riconosciuto il lavoro della Regione

Trentino Alto Adige
210cbece6a2e430ebc1ec3f4b80eb62a

"Concorsi per personale, formazione e manutenzione"

ascolta articolo

(ANSA) - BOLZANO, 22 GEN - "Siamo soddisfatti perché è stato riconosciuto il lavoro della Regione in questi ultimi anni nella ricerca di personale attraverso i concorsi pubblici, corsi di formazione e interventi di manutenzione". Così il presidente della Regione Maurizio Fugatti ha commentato al termine dell'inaugurazione dell'anno giudiziario al Palazzo di Giustizia di Trento le relazioni della presidente della Corte d'appello di Trento Gloria Servetti e del procuratore generale della Repubblica Giovanni Ilarda.
    "Quando la delega della giustizia è andata in capo alla Regione c'erano diverse problematiche che si stanno via via risolvendo - ha spiegato Fugatti. È chiaro che c'è ancora una carenza di personale che però stiamo cercando di risolvere". Nel 2021 la Regione è riuscita a mantenere una situazione stabile nonostante numerosi pensionamenti e, per quanto riguarda alcuni profili (assistenti giudiziari) e alcuni settori (uffici giudicanti) ridurre le scoperture. Nel 2022, si procederà alle ulteriori assunzioni a tempo indeterminato di assistente giudiziario B3 dalla graduatoria approvata (41 idonei, di cui assunti 23) per gli uffici del Trentino e alle prove di concorso per il medesimo profilo per Bolzano, le cui domande possono essere presentate fino al 18 febbraio 2022. Per il profilo di ausiliario, A1, nelle prossime settimane si procederà all'assunzione del personale attingendo dalla graduatoria di 35 persone risultate idonee alla prova selettiva.
    Nel corso del 2021 sono poi state fornite infrastrutture e servizi per la sicurezza delle sedi giudiziarie per un totale di 780.000 euro e 200.000 euro per l'acquisto di beni e servizi per l'informatica.
    620 invece sono stati gli interventi di manutenzione sugli immobili giudiziari. (ANSA).
   

Trento: I più letti