Ianeselli, 'Trento verso il consumo zero di suolo'

Trentino Alto Adige
trento

'Per realizzare progetti circa 960mln, in buona parte dal piano'

(ANSA) - ROMA, 09 NOV - Nel 2019 Trento ha adottato il Piano Regolatore generale che ha stabilito il consumo zero del suolo, comprendendo la circonvallazione ferroviaria per i treni merci, l'interramento della linea ferroviaria storica e un sistema di collegamento rapido tra nord e sud e la stazione ipogea.
    "Parliamo di oltre mille giorni di lavori per un importo di circa 960 milioni, con risorse in buona parte derivanti dal Pnrr" spiega al Sole24Ore il sindaco Franco Ianeselli.
    Nei parametri considerati da Legambiente, Trento è al quinto posto per minore dispersione della rete idrica; al sesto per la raccolta differenziata, al secondo per il verde urbano (metri quadrati per abitante), e all'ottavo per il ricorso a fotovoltaico e solare (potenza installata su edifici pubblici).
    "E' una città di cerniera con l'area tedesca, un fattore che rende più facile confrontarsi con buone pratiche a livello europeo - dice il sindaco -. Il resto è merito di un senso civico molto pronunciato, senza il quale alcuni risultati non sarebbero possibili". In tempi di emergenza climatica, i risultati della gestione ambientale dei comuni "diventano una chiave per una rinnovata attrazione di un turismo attento a queste tematiche, ma possono essere anche la chiave per stimolare una nuova forma di residenza. L'epidemia ci ha insegnato che si può lavorare ed essere connessi ovunque, e a quel punto si può scegliere una città pulita, che garantisce spazi verdi e una alta qualità della vita". (ANSA).
   

Trento: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24