Orsi e lupi: Trentino, oltre 400 denunce di danni in un anno

Trentino Alto Adige
ec81326093ba2373652de91db771a93b

Tre nuove cucciolate accertate dai forestali

(ANSA) - TRENTO, 18 SET - Nella stagione che si sta chiudendo, il Servizio faunistico ha registrato oltre 400 denunce di possibili danni da orsi e lupi sull'intero territorio trentino, 250 delle quali si riferiscono al comparto zootecnico.
    Il dato è stato reso noto nel corso di un incontro fra i rappresentanti di zona per la prevenzione dei danni da grandi carnivori dei 9 distretti forestali del Trentino per fare il punto della situazione sulla gestione di orsi e lupi. Un appuntamento fissato proprio nel periodo dell'anno in cui si osserva un aumento dei tentativi di predazione di animali al pascolo da parte del lupo. Dal confronto tra i forestali, è emerso come attraverso gli strumenti di difesa del bestiame sia possibile contenere di molto il rischio di perdite al pascolo.
    Secondo gli ultimi report pubblicati sul portale dei Grandi carnivori, quest'anno sono state accertate dal personale forestale del Trentino tre nuove cucciolate in val di Sole (in val Meledrio e a Peio) e nel Vanoi. Segnalazioni relative a probabili nuove cucciolate provengono anche da Valfloriana, monte Bondone, Tesino e monte Altissimo di Nago. (ANSA).
   

Trento: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24