Covid: vaxbus per raccoglitori di mele in Alto Adige

Trentino Alto Adige
d264bb0bb9e393bcf1b3e13d45cba1ff

Potranno ricevere il monodose Janssen

(ANSA) - BOLZANO, 10 SET - In vista dell'inizio della stagione di raccolta e l''arrivo di molti stagionali dall'estero i vertici dell'Unione Agricoltori e Coltivatori Diretti Sudtirolesi hanno discusso con l'assessore alla sanità Thomas Widmann e il direttore generale dell'Azienda sanitaria altoatesina Florian Zerzer ulteriori strategie per aumentare la partecipazione alla campagna vaccinale e di screening.
    Widmann ha sottolineato l'importanza della buona collaborazione con l'associazione di categoria ed i suoi membri: "A breve arriveranno qui molti collaboratori stagionali.
    Sensibilizzandoli e coinvolgendoli nella campagna vaccinale, proteggeremo anche la popolazione altoatesina." Per garantire un accesso a bassa soglia al vaccino anti-Covid si includeranno tra le soste del Vaxbus anche punti strategici facilmente raggiungibili sia dalla popolazione generale che dai collaboratori delle aziende agricole. Oltre a Pfizer e Moderna, per i lavoratori stagionali - trattandosi di persone difficilmente raggiungibili - potrà essere messo a disposizione anche il vaccino Janssen, che permette di concludere il ciclo vaccinale già dopo la prima dose, a prescindere dall'età degli interessati. Lo confermano i recenti pareri di Aifa e comitato etico. In parallelo si vogliono incentivare i soci dell'Unione e i loro collaboratori a partecipare agli screening come previsto dalla strategia test provinciale. (ANSA).
   

Trento: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24