Milano-Cortina: ok ad opere infrastrutturali in Alto Adige

Trentino Alto Adige
5ec5056c1f9d0e7b10de81f3e37719a4

Via libera alla progettazione

(ANSA) - BOLZANO, 09 FEB - La giunta provinciale di Bolzano ha approvato un primo gruppo di opere infrastrutturali che saranno finanziate con i fondi statali per le Olimpiadi invernali del 2026. "Dopo inserimento di queste opere nel decreto ministeriale, abbiamo potuto adottare la delibera che dà il via alla progettazione", ha spiegato il presidente della Provincia, Arno Kompatscher.
    Il primo intervento sarà il potenziamento dell'accesso all'Autostrada del Brennero A22 dalla Val Pusteria al casello di Varna. "Sfruttiamo occasione di queste risorse - ha sottolineato il presidente altoatesino - per migliorare la situazione della viabilità in questo punto". Con circa 15 milioni di euro sarà finanziata anche al sistemazione dell'incrocio tra le strade provinciali 43 e 44, all'entrata di Anterselva, dove si terranno alcune gare dei Giochi invernali. "Si troverà una soluzione per questo incrocio che permetterà anche in futuro di avere un traffico più fluido sulla strada della Val Pusteria", ha commentato Kompatscher.
    Nel pacchetto di opere deliberate ci sono anche il collegamento tra la stazione ferroviaria di Dobbiaco, la statale 51 di Alemagna e la statale 49 della Val Pusteria (13 milioni di euro), il potenziamento e l'ampliamento del tratto della strada della Val Pusteria tra Chienes e la Val Badia dove saranno realizzate delle corsie di sorpasso (10 milioni) e la demolizione e la ricostruzione del ponte sulla strada provinciale ad Anterselva. "Usiamo soldi che lo stato mette a disposizione per prepararci alle Olimpiadi, ma anche per avere un valore aggiunto per la nostra viabilità futura", ha concluso Kompatscher. (ANSA).
   

Trento: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24