Covid: Gaensbacher, lock down Alto Adige inevitabile

Trentino Alto Adige
1b2e8f3f890af6fab2598868d4c10bcb

"Quando salta il tracciamento la guerra è persa"

(ANSA) - BOLZANO, 05 FEB - Secondo il virologo altoatesino Bernd Gaensbacher il terzo lock down in Alto Adige è inevitabile. "Se si registrano 600-700 nuovi casi al giorno è evidente che le misure finora intraprese non sono sufficienti", ha detto Gaensbacher all'ANSA. "Se l'Europa e l'Istituto Koch classificano l'Alto Adige zona rosso scuro, qualcosa va fatto".
    Il virologo non ha voluto commentare la cosiddetta via altoatesina che ha consentito gli spostamenti durante le festività di Natale. "Dopo è facile commentare", si è limitato a dire. Secondo Gaensbacher, "l'unica arma vincente contro la pandemia è il tracciamento. In Alto Adige si possono tracciare 50 casi al giorno, figuriamoci cosa si riesce a fare con 600-700 casi al giorno. Quando salta il tracciamento la battaglia è persa e si può solo restare a guardare", ha commentato Gaensbacher. (ANSA).
   

Trento: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24