Giustizia: in TAA calano procedimenti iscritti e definiti

Trentino Alto Adige
a4e5760f8de51daa4b8e21ca73e4ed01

Incidenza minima per quanto riguarda i reati prescritti

(ANSA) - TRENTO, 28 GEN - Sono 439 i processi in Corte d'appello rimasti pendenti, al 30 giugno 2020, a Trento, e 531 quelli relativi alla sezione distaccata di Bolzano. Oltre 13.000 quelli pendenti al tribunale ordinario, considerando complessivamente Trento (7.352), Rovereto (1.600) e Bolzano (4.579). Anche il Tribunale dei minori presenta carichi pendenti: 1.045 procedimenti per Trento, 683 per Bolzano. Questi i dati, aggiornati con rilevazione ultima a settembre, diffusi dalla Corte d'Appello alla vigilia dell'inaugurazione del nuovo anno giudiziario, quest'anno prevista con uno svolgimento in forma ridotta a causa dell'emergenza Covid.
    Guardando alla variazione percentuale, sempre per il Tribunale dei minori, confrontando il 2018/2019 con l'anno 2019/2020, si rileva una diminuzione sia dei procedimenti iscritti (-7%) sia di quelli definiti (-19%). Lo stesso dicasi per la Corte d'appello, dove c'è una diminuzione sia dei procedimenti iscritti (-11%) che di quelli definiti (-11,3%).
    Minima la variazione per quanto riguarda Tribunale e Procura, mentre per il Giudice di pace si parla di un -5,7% di procedimenti iscritti e -24% definiti.
    Incidenza minima per quanto riguarda i reati prescritti: considerando Trento, Bolzano e Rovereto si parla dell'1,2% per i dibattimenti monocratici, e dell'1,5% davanti al gip/gup.
    (ANSA).
   

Trento: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24