Coppia scomparsa a Bolzano,amica consegna vestiti del figlio

Trentino Alto Adige
d861c4a0541a6816e6bb14185b497059

Saranno ora analizzati dai Ris

(ANSA) - BOLZANO, 24 GEN - I vestiti che Benno Neumair indossava la sera del 4 gennaio - cioè la sera in cui sono scomparsi a Bolzano i suoi genitori Peter e Laura - sono stati consegnati dalla sua amica alla Procura.
    Come riferiscono i quotidiani Alto Adige e il Corriere dell'Alto Adige, l giovane donna, residente ad Ora, ha infatti deciso di consegnare i vestiti che Benno indossava quella sera, quando era andato a trovarla. Appena arrivato, lui si era fatto una doccia e la sua amica, per - come ha spiegato - fargli una cortesia, aveva messo i vestiti in lavatrice e poi li aveva riposti in un armadio. Benno, la mattina successiva, avrebbe indossato altri vestiti, che si era portato da casa.
    La donna ha ora deciso di consegnare i vestiti agli inquirenti. Si tratta di 3 t-shirt, una felpa, un paio di pantaloni e un paio di calzini. Il materiale dovrà essere analizzato dai Ris. La donna ha detto agli inquirenti che i vestiti non erano comunque sporchi, tantomeno presentavano macchie di sangue. Oggi, intanto, proseguiranno le ricerche nella diga di Mori dei corpi di Laura Perselli e Peter Neumair.
    La giovane donna risulta attualmente indagata. Come però fa presente il suo legale, l'avvocato bolzanino Federico Fava, si tratta di un "atto dovuto". "Il procedimento - ha detto Fava all'ANSA - a brevissimo sarà archiviato". “La ragazza, molto spaventata dagli eventi, ha collaborato in maniera piena e spontanea con i magistrati”, ha sottolineato il legale. 

Trento: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.