Due valanghe in Trentino, in val di Fiemme e val dei Mocheni

Trentino Alto Adige
b2664a40cb013500a095417ca9afaa9b

Nessuna persona sarebbe rimasta coinvolta

(ANSA) - TRENTO, 05 GEN - Due valanghe si sono staccate nella tarda mattinata di oggi sul Monte Agnello in Val di Fiemme e sul monte Hoamonder in Val dei Mocheni, in Trentino. Il primo allarme al Numero unico per le emergenze 112 - comunica il Soccorso alpino - è stato lanciato verso le 11.30 da uno scialpinista che ha assistito a un distacco nevoso sul versante sud-ovest del monte Agnello, nel gruppo del Latemar, preoccupato che il suo compagno di escursione fosse stato coinvolto.
    La valanga si è staccata a una quota di circa 2.300 metri con un fronte di circa 500 metri e 900 metri di scorrimento, senza coinvolgere le piste del comprensorio Ski center Latemar.
    Mentre l'elicottero si portava sul posto per la bonifica della valanga, il secondo scialpinista è stato raggiunto al telefono: stava bene e non era stato travolto.
    Poiché il pericolo residuo di ulteriori valanghe era ancora molto alto, la bonifica della valanga è stata effettuata direttamente dall'elicottero tramite l'Artva. Terminata la bonifica è stata esclusa la presenza di persone sotto la valanga. A bordo dell'elicottero un'unità cinofila del Centro Addestramento Polizia di Stato di Moena, mentre a Pampeago cinque operatori della Stazione Val di Fiemme erano pronti in piazzola per dare eventuale supporto all'equipaggio dell'elisoccorso.
    Un'altra valanga di grandi dimensioni si è invece distaccata da cima Hoamonder, in valle dei Mocheni, sopra l'abitato di Palù del Fersina. Sono in corso verifiche per accertare che non ci siano persone coinvolte. (ANSA).
   

Trento: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24