Coronavirus: rete aziende per mascherine "made in Trentino"

Trentino Alto Adige
@ANSA
a5a368771dfb27167ec02ca2fbf2d1ae

Sono 17 le imprese aderenti, c'è materiale per farne 5 milioni

(ANSA) - TRENTO, 27 APR - L'obiettivo è dotare il Trentino di una produzione autosufficiente di presidi di protezione individuale per rifornire ospedali, case di riposo, farmacie ma anche enti pubblici ed aziende impegnate nel graduale rientro a partire dal 4 maggio. Le mascherine "made in Trentino", certificate dall'Istituto superiore di sanità, sono di tipo chirurgico, in tre strati per uso sanitario, e generiche, ovvero di largo consumo, per utenti e lavoratori del settore secondario e terziario.
    Grazie a Trentino Sviluppo, società della Provincia autonoma di Trento, si è creata una rete di 17 piccole e medie aziende trentine - ma se ne stanno aggiungendo ogni giorno - che, convertendo parte delle linee produttive e sfruttando materie prime già in magazzino, hanno creato una filiera di produzione di mascherine chirurgiche e generiche, certificate dall'Istituto superiore di sanità, che a fine aprile saranno sul mercato.
    C'è chi, prima dell'emergenza, produceva tute sportive per il motocross o gli sport invernali. Chi, invece, era leader nella realizzazione di biancheria anallergica per la casa, chi era specializzato in piumini, trapunte e materassi. Ma ci sono anche cooperative sociali e gruppi di sarte artigiane. A breve saranno prodotte 40.000 mascherine, ma c'è materia prima per realizzarne 5 milioni. (ANSA).
   

Trento: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.