Richiesto rinvio a giudizio per ex vertice Carispa Bolzano

Trentino Alto Adige
@ANSA
ef1c3e39c75528d8a458bd4a4c6ae4e5

Si tratta di quattro esponenti del vertice in carica fino 2014

(ANSA) - BOLZANO, 27 MAR - Richiesta di rinvio a giudizio per quattro esponenti dei vertici della Cassa Risparmio di Bolzano in carica fino al 2014. Il presidente del consiglio di amministrazione Norbert Platter, il direttore generale Peter Lothar Schedl, il responsabile della direzione crediti e treasury Richard Maria Seebacher, e il responsabile della direzione finance & controlling Sergio Lovecchio "avrebbero ingannato i risparmiatori, nascondendo loro i reali rischi che stavano correndo, comprando azioni della banca, allo scopo di rimediare ad una situazione di grave dissesto e difficoltà finanziaria che l'istituto di credito stava attraversando", lo afferma - in una nota - la Guardia di finanza. In altre parole, "per convincere i risparmiatori a sottoscrivere le azioni della Cassa di Risparmio e finanziare, così, l'aumento di capitale necessario a ripianare le ingenti perdite maturate negli esercizi precedenti sono stati forniti dati falsi, ostentando utili in forte crescita (+79%), in realtà inesistenti, e nascondendo, appunto, le gravi perdite subite. L'attività ingannevole ha consentito alla banca di "rastrellare" circa 100 milioni di euro, utilizzati per l'aumento del capitale sociale effettuato nel 2012", continua la nota.
    Le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Bolzano, sono state svolte dal Nucleo di Polizia economico-finanziaria della Guardia di Finanza di Bolzano e dal ROS dei Carabinieri di Trento, con il contributo della stessa Banca d'Italia. (ANSA).
   

Trento: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.