Arrestato per bancarotta mentre sta per volare in Brasile

Trentino Alto Adige
trento

Imprenditore ritenuto responsabile di un crack da 20 milioni

(ANSA) - TRENTO, 21 DIC - Oramai era a pochi metri dalla scaletta dell'aereo che, dall'aeroporto milanese della Malpensa, l'avrebbe riportato in Brasile, dove ormai si era stabilito con la famiglia, al riparo dalla giustizia italiana. Ma al suo fianco sono comparsi i militari della Guardia di Finanza di Merano che, invece, l'hanno accompagnato nel carcere di Busto Arsizio. Nei guai è finito il titolare di una nota società di riferimento del florovivaismo italiano con sede a Merano, in Alto Adige, ed una unità produttiva a Sabaudia (Latina). L'uomo è ritenuto responsabile di un crack da 20 milioni di euro.
    Ormai da più di un anno i finanzieri meranesi, coordinati dalla Procura di Bolzano, erano sulle tracce dell'imprenditore che - secondo le indagini - assieme ai familiari e con la complicità di fidati collaboratori e professionisti, aveva condotto, nel 2017, al fallimento della società, che era debitrice - questa l'accusa - verso banche, fornitori, dipendenti, Inps ed erario.
   

Trento: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.