Vescovo Trento ai detenuti,ci provocate a uscire da banalità

Trentino Alto Adige
@ANSA
a5ec485841f4e8e7250560db80db6f20

Celebrate due messe di Natale

(ANSA) - TRENTO, 17 DIC - "Stando tra voi veniamo provocati a uscire da quel carcere fatto di superficialità, banalità, frenetica routine che ci sta togliendo la vera libertà, la gioia di vivere, e spegne le domande con tragiche semplificazioni".
    Lo ha detto l'arcivescovo di Trento, Lauro Tisi, che oggi ha celebrato due messe di Natale per i detenuti e il personale della Casa circondariale di Spini di Gardolo, assieme al cappellano del carcere don Mauro Angeli "La Luce del Natale - ha sottolineato mons. Tisi - prende dimora ai margini della storia. Il suo habitat è con gli ultimi, i senza nome, i dimenticati. Dai margini viene la vita".
   

Trento: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.