Due rapine e un tentativo in 15 minuti, coppia nei guai

Trentino Alto Adige
@ANSA
792e3b2fc7a56772a8f6687f129c9786

Lui, 43 anni, è stato arrestato dalla Mobile di Trento

(ANSA) - ROMA, 6 DIC - Due rapine in un quarto d'ora, la sera del 28 ottobre scorso, ed un'altra tentata, che però non è andata a buon fine. Più un altra rapina avvenuta il 22 ottobre in via Zara a Trento, ai danni di un trentenne. Per questo motivo un 43enne di origini siciliane residente a Castel Ivano, in Valsugana, è stato arrestato dalla Squadra mobile di Trento mentre per la moglie, 40 anni, che faceva da "palo", è scattato l'obbligo di dimora nel comune di residenza. Secondo gli investigatori i due coniugi, entrambi con problemi di indigenza e tossicodipendenza, si avvicinavano alle vittime e, con la minaccia di un coltello, si facevano dare dei soldi. La prima rapina è avvenuta alle 22.45, in via Gorizia: magro il bottino, 70 euro rubati ad un uomo che si trovava in auto ed è stato minacciato. Successivamente la coppia si è spostata nella vicina via Milano, ma la vittima, una donna in bicicletta, ha iniziato ad urlare facendo desistere i due. Il bottino più consistente, 500 euro, marito e moglie lo hanno ottenuto rapinando una donna che aveva appena prelevato dallo sportello bancomat di via Perini.
   

Trento: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.