In Trentino copertura morbillo al 95%, male l'Alto Adige

Trentino Alto Adige
9f06ffa63c76ffba9bcb236a6617c1a5

Con percentuali al di sotto della media italiana ed europea

(ANSA) - TRENTO, 28 NOV - Nel 2019, in Trentino, la copertura vaccinale obbligatoria per morbillo nella fascia di età fino a 6 anni, ha raggiunto la soglia del 95%. Per quanto riguarda l'Alto Adige, forte di un consolidato movimento anti-vaccinista, nonostante l'obiettivo dichiarato da parte del governo locale di elevare sensibilmente le coperture vaccinali, la Provincia autonoma di Bolzano, virtuosa sotto altri aspetti, detiene la non invidiabile maglia nera, con percentuali al di sotto della media italiana ed europea, che non raggiungono l'auspicata soglia del 95% e, in alcuni casi, se ne discostano in maniera apprezzabile. Ad esempio per l'esavalente la copertura al 31 dicembre 2018 era dell'83,3% (Comprensorio Bolzano 84%, Merano 82,3%, Bressanone 81,6% e Brunico 85,1%), e per morbillo parotite rosolia del 70,8% (BZ:74,2%, ME 65,3%, BX: 67,8% e BR 74,5%). I dati sono dell'Associazione microbiologi clinici italiani, che ha organizzato un ciclo di incontri sul tema, il terzo dei quali si svolge a Trento nel pomeriggio di oggi.
   

Trento: I più letti