Incassa assegno falso, banca deve risarcire somma

Trentino Alto Adige
@ANSA
ea179266494001e057cc0be3c4644095

Il cliente truffato si è rivolto ad associazione consumatori

(ANSA) - TRENTO, 29 OTT - Non sapeva di aver incassato un assegno falso, ma dopo essersi visto stornare dalla banca che aveva gestito l'operazione i 9.800 euro incassati, si è rivolto al Centro consumatori di Trento e all'Arbitro bancario finanziario, che ha dato ragione al cliente e condannato l'istituto di credito a risarcirlo della somma.
    Come riporta il Crtcu, il consumatore aveva messo in vendita un orologio del valore di 9.800 euro su un sito di annunci, ricevendo successivamente l'interesse di un acquirente.
    Accordatisi sul prezzo, si erano entrambi recati in banca per l'incasso dell'assegno, senza che la banca evidenziasse anomalie. Solo successivamente all'accredito della somma la banca aveva poi comunicato la natura fraudolenta del titolo, stornando la somma accreditata. Assistito dal Centro consumatori, ha proposto un ricorso all'Arbitro bancario finanziario, che ha condannato la banca a risarcire.
   

Trento: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.