Federico Faggin a Trento, è il 'papà' del microprocessore

Trentino Alto Adige
108b0eec122c04f80ad110c7522d08b4

Il fisico sarà al Polo Ferrari di Povo lunedì 21 ottobre

(ANSA) - TRENTO, 17 OTT - Un viaggio alle origini di microprocessore e touchscreen. Lo proporrà all'Università di Trento il fisico Federico Faggin, classe 1941, considerato lo Steve Jobs italiano della tecnologia ed il "papà" del microprocessore. Da oltre 50 anni vive negli Stati Uniti e in questo periodo si trova in Italia per alcune conferenze. Farà tappa anche a Trento - informa una nota dell'Università - con l'incontro "Dall'invenzione del microprocessore alla nuova scienza della consapevolezza" lunedì 21 ottobre, alle 16.30, nell'aula magna A101 del Polo Ferrari a Povo. L'ingresso è libero ed è aperto alla comunità universitaria e, in generale, a tutte le persone interessate a conoscere un fisico che ha contribuito in modo determinante all'avvento della società dell'informazione. Il fisico è stato l'ideatore della tecnologia Metal cxide semiconductor-Silicon Gate che ha permesso la fabbricazione del primo microprocessore della storia, l'Intel 4004, di cui ha diretto il progetto di sviluppo.
   

Trento: I più letti