Curdo in carcere, revocato l'arresto

Trentino Alto Adige
trento

45enne, ora cittadinano tedesco, passa agli arresti domiciliari

(ANSA) - BOLZANO, 27 SET - Il cittadino turco-tedesco, arrestato nei giorni scorsi durante le sue vacanze in Val Gardena su richiesta di Ankara, si trova ora agli arresti domiciliari. L'Interpol ha infatti revocato il mandato di arresto internazionale, afferma il legale dell'uomo, avv. Nicola Canestrini, "a dimostrazione che si tratta di un perseguitato politico". "Il mio mandante - spiega Canestrini all'ANSA - era disposto ad iniziare uno sciopero della fame per protestare contro la sua detenzione in Italia ma fortunatamente - grazie all'intervento di Berlino - l'Interpol ora ha revocato il mandato". L'uomo, che oggi ha 45 anni, negli anni Novanta scappò dalla Turchia verso la Germania, dove ottenne lo status di rifugiato. Nel frattempo è diventato cittadino tedesco ed è dipendente del Comune di Hannover. "Nel 2010 la Corte turca emise un ordine di arresto e nel 2012 un mandato d'arresto Interpol per associazione terroristica, il tutto senza alcun processo", ricorda il legale. Il suo mandante ha sempre negato qualsiasi addebito.
   

Trento: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.