Poliziotta aggredita da detenuta a Spini

Trentino Alto Adige
trento

Il Sappe chiede di ripianare carenze d'organico nei penitenziari

(ANSA) - TRENTO, 7 SET - Nel carcere di Spini di Gardolo questa mattina si è verificato un altro fatto violento. Una poliziotta in servizio presso la sezione femminile della casa circondariale è stata aggredita violentemente da una detenuta.
    Quest'ultima aveva chiesto alla poliziotta un cambio di cella e sentendosi dire che doveva attendere l'ispettore, si è scagliata violentemente contro la poliziotta, scraventandola a terra e colpendola duramente con pugni e schiaffi. Grazie all'intervento immediato di un collega, si è potuto evitare il peggio. La detenuta, originaria dalla Repubblica Ceca, è stata posta in isolamento. La poliziotta è stata trasportata all'ospedale di Trento con un trauma cranico, varie contusione e tumefazioni.
    Secondo Massimiliano Rosa, segretario provinciale di Trento del sindacato autonomo polizia penitenziaria Sappe "è evidente a tutti che è necessario intervenire con urgenza per fronteggiare le criticità, a cominciare dal ripianamento delle carenze organiche nei reparti di polizia penitenziaria".
   

Trento: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.