Morta durante tempesta Vaia, 4 indagati

Trentino Alto Adige
@ANSA
a04ab745b2c4fe44f2313b6866a1a238

Michela Tamponi morì travolta dal fango nella sua casa

(ANSA) - TRENTO, 5 SET - Sono quattro gli indagati dalla Procura di Trento per la morte di Michela Ramponi, 45 anni, che morì travolta da fango e detriti nella sua casa di Dimaro, in valle di Sole, lo scorso 29 ottobre, nel corso della tempesta Vaia.
    Si tratta del sindaco di Dimaro, Andrea Lazzaroni, del dirigente provinciale del Servizio bacini montani, Roberto Coali, dell'ex capo della Protezione civile trentina, Stefano Devigil, e dell'ingegnere Silvia Franceschi.
    Le ipotesi di reato sono, a vario titolo, omicidio colposo e disastro colposo. Agli indagati, che respingono ogni addebito, è stata notificata la richiesta di incidente probatorio.
   

Trento: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.