Fondi per le imprese trentine, accordo Provincia-Bei

Trentino Alto Adige
trento

Ricognizione entro fine anno, poi individuazione enti gestori

(ANSA) - TRENTO, 8 LUG - Firmato oggi a Roma, all'Agenzia per la coesione territoriale, un accordo tra la Provincia autonoma di Trento e Banca europea investimenti (Bei) per individuare gli strumenti finanziari più appropriati per sostenere lo sviluppo del tessuto produttivo trentino e per attrarre investimenti privati.
    L'accordo, firmato dall'assessore provinciale allo Sviluppo economico, ricerca e lavoro, Achille Spinelli, e il direttore per l'Italia della Bei, Miguel Morgado, è il primo del suo tipo per la programmazione Fesr e Fse 2021-2027 sottoscritto da una regione o provincia autonoma in Italia. La ricognizione della Bei si concluderà entro fine anno per poter dare il via alle gare necessarie ad individuare gli enti gestori dei fondi tra banche e 'private equity' nel 2020 e iniziare le erogazioni nel 2021. I settori prioritari della collaborazione sono ricerca e sviluppo, innovazione, efficienza energetica, riduzione emissioni gas serra, contrasto al dissesto idrogeologico del territorio provinciale.
   

Trento: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.