Prostitute cinesi in appartamenti a Trento e Mezzolombardo

Trentino Alto Adige
@ANSA
495ce47f674a4c8c04345dce4a00af03

Carabinieri hanno arrestato sei persone per favoreggiamento

(ANSA) - TRENTO, 4 LUG - I carabinieri della Compagnia di Trento hanno arrestato sei persone con l'accusa di favoreggiamento della prostituzione. L'operazione - denominata "Osso" per via del cognome di uno degli indagati - è stata condotta con il supporto dei carabinieri di Imperia e Milano.
    All'interno dei due appartamenti a Mezzolombardo e Trento giovani donne cinesi - vittime della situazione - intrattenevano i loro clienti. I carabinieri ne hanno fermate due, ma hanno verificato un certo ricambio di giovani ragazze cinesi, in almeno tre o quattro episodi: le donne venivano sostituite con altre provenienti da città come Prato, Genova e Verona se non rispondevano alle esigenze dei clienti. A finire in manette tre uomini italiani, di cui due trentini ed uno ligure, che fornivano, a vario titolo, un supporto logistico, un uomo cinese ritenuto il cassiere" dell'attività e due donne cinesi, ritenute le gerenti e maitresse della prostituzione nelle due abitazioni. Un giro che avrebbe fruttato 20.000 euro a settimana.
   

Trento: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.