V.Venosta, Gdf scopre lavoratori in nero

Trentino Alto Adige
trento

Nascosti al fisco oltre 230.000 euro di ricavi

(ANSA) - BOLZANO, 8 GIU - Otto lavoratori in nero e dodici lavoratori irregolari sono stati scoperti dalla Guardia di Finanza di Silandro nel corso di un controllo eseguito nei confronti di un albergo situato in un comprensorio sciistico della Val Venosta. A carico della società che gestisce l'albergo sottoposta ad ispezione fiscale e previdenziale sono state irrogate sanzioni in materia di lavoro per oltre 19.000 euro.
    L'individuazione dei lavoratori in nero e/o irregolari è stata possibile grazie all'esame di documentazione "informale" detenuta dai gestori ed acquisita nella fase iniziale del controllo. Le gravi irregolarità sull'impiego del personale dipendente sono state confermate anche da quanto emerso durante l'approfondimento sugli aspetti fiscali della gestione alberghiera. Infatti, dall'esame della contabilità è emersa la mancata emissione di ricevute fiscali relative a circa 3.500 pernottamenti, che ha consentito di nascondere al fisco oltre 230.000 euro di ricavi. Evasa anche l'imposta di soggiorno per 3.500 euro

Trento: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24