Rissa tra studenti, con bastone e punteruolo

Trentino Alto Adige
54af701db5736b692126c38f7be5415f

Carabinieri di Cles li denunciano per lesioni, minacce e armi

(ANSA) - TRENTO, 14 MAR - Se le erano promesse da un po' di giorni e ieri hanno regolato i loro conti. Lo hanno fatto nelle adiacenze della scuola, durante la ricreazione del pomeriggio, davanti ai loro compagni. La sfida era stata lanciata qualche ora prima da uno dei due, tramite social network. L'altro l'aveva raccolta e, nell'ora stabilita, si era fatto trovare pronto. I protagonisti, che quest'anno compiranno 18 anni e frequentano due diverse scuole superiori di Cles, si sono appartati nei per affrontarsi impugnando, rispettivamente, una mazza da baseball e un punteruolo. Nella contesa l'ha spuntata (se così si può dire) il primo, il quale è riuscito ad assestare sul corpo del contendente alcuni colpi, bastonate che hanno finito per fratturargli il gomito (il ragazzo ne avrà per almeno trenta giorni).
    A ricostruire la vicenda sono stati i carabinieri, che li hanno denunciati. Uno dovrà quindi rispondere di lesione personale aggravata e di minaccia e porto abusivo di arma od oggetto atto ad offendere. A chiamare i militari sono stati alcuni alunni, mentre il primo intervento è stato degli insegnanti, per evitare che la disputa potesse avere più serie conseguenze. Quando hanno raggiunto al scuola, i carabinieri dell'aliquota radiomobile hanno trovato soltanto il ragazzo ferito. L'altro, che si era rapidamente allontanato, è stato rintracciato più tardi. I militari hanno rinvenuto (e sequestrato) punteruolo e mazza da baseball che, per la violenza dei colpi, si era spaccata in due parti. Adesso indagano (ieri sono stati sentiti alcuni testimoni dei fatti) per stabilire le ragioni dell'accaduto. (ANSA).
   

Trento: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24