Sanità: Fugatti, Cisl medici blocca servizio guardie mediche

Trentino Alto Adige
0eb70dd82236efa70b42be5d970cd6f9

'Impedisce nuove assunzioni, comitato sarà riconvocato'

(ANSA) - TRENTO, 26 FEB - "Per colpa della Cisl medici non è possibile riaprire il servizio di guardia medica nei territori e procedere alle nuove assunzioni. E' un veto inspiegabile che va contro le richieste dei sindaci".
    Lo ha detto il presidente della Provincia di Trento, Maurizio Fugatti, che questo pomeriggio ha convocato una conferenza stampa per precisare la posizione della Provincia dopo un altro incontro del comitato dei medici di medicina generale che ha avuto esito negativo. "Appena insidiata - ha ricordato Fugatti - la Giunta ha preso un'iniziativa legislativa per consentire la riapertura del servizio di guardia medica in quelle zone escluse, come il Tesino, la val di Ledro, l'altopiano di Piné e la val di Cembra. Abbiamo riconvocato il comitato che, per obbligo di legge deve avallare la decisione della Giunta ma, ancora una volta, la Cisl medici, a differenza degli altri due sindacati, ha posto il veto su un accordo che prevedeva più medici e più servizi. Riconvocheremo il comitato la prossima settimana".
   

Trento: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24