Caccia: Paccher, in Trentino 600-700 licenze a rischio

Trentino Alto Adige
c554328941e10339f4d6dff4e28d5a4c

Presidente del Consiglio regionale incontra questore Garramone

(ANSA) - TRENTO, 5 FEB - La normativa riguardante la licenza per il porto d'armi ad uso venatorio è stata al centro di un incontro tra il presidente del Consiglio regionale, Roberto Paccher, il questore di Trento, Giuseppe Garramone, e il consigliere provinciale Ivano Job.
    "Nel solo Trentino, si parla di circa 600-700 licenze a rischio e - sottolinea Paccher - sicuramente occorre un esame caso per caso, ma l'esclusione automatica rappresentava un ostacolo per molti appassionati. La pratica venatoria non è solo uno sport, ma innanzitutto - se praticata secondo le leggi - un modo per vivere la natura e proteggerla. Nessuno più di un cacciatore vuole un ambiente ricco e sano e per questo il nostro impegno è quello di tutelare il territorio e la fauna che vi abita".
   

Trento: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24