Regolamento di conti tra sinti, sei in manette

Trentino Alto Adige
721948f16a5ee024cb796e5e36254904

Operazione carabinieri Trento, resta un ricercato

(ANSA) - TRENTO, 31 GEN - Un regolamento di conti tra famiglie di origine sinti a Trento, con sparatoria in un parcheggio pubblico all'aperto alla periferia di Trento, utilizzato da molti pendolari. I fatti, che risalgono alla sera del 4 novembre scorso, hanno portato a sei arresti. Una settima persona è ricercata. Secondo quanto ricostruito dai militari, che sul posto hanno ritrovato bossoli di due diverse pistole semiautomatiche, una delle famiglie era arrivata su tre auto e aveva inveito contro un camper di un'altra famiglia, anche sparando, incurante dei passanti.
    Gli accertamenti avevano portato a individuare alcuni uomini già noti per reati contro il patrimonio. Non nuovi, tra l'altro, ad attriti con il gruppo familiare rivale. In carcere, tra Trentino, Veneto e Lombardia sono stati condotti tre uomini di 30, 35 e 36 anni, catturati al campo nomadi di Ravina di Trento, un giovane di 21 anni e un uomo di 47 anni, che erano a Soiano al Lago (Brescia), e un uomo di 33 anni trovato a Bressanone, in Alto Adige. (ANSA).
   

Trento: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24