Coronavirus, morti nelle Rsa: indagini della Procura di Asti

Piemonte

Aperti alcuni fascicoli modello 45, senza indagati e senza ipotesi di reato. "Prima conosciamo e poi incominciamo a formulare ipotesi ragionate sui fatti", è la strategia della Procura

Anche la procura di Asti indaga sui decessi nelle case di riposo e nelle residente per anziani. E ha aperto alcuni fascicoli modello 45, senza indagati e senza ipotesi di reato. "Prima conosciamo e poi incominciamo a formulare ipotesi ragionate sui fatti", è la strategia della Procura, che ha delegato le indagini ai carabinieri del Nas.

Le dichiarazioni della Procura

"Si tratta di radiografare la situazione - spiegano dalla procura - le criticità e le misure che sono state adottate, per verificare come ha agito la linea di comando, dall'Asl all'Unità di crisi, come ha funzionato il flusso di informazioni dal basso e dall'alto verso il basso". Questioni sanitarie, ma anche amministrative, sono al vaglio degli inquirenti su alcune Rsa della provincia, quelle dove si erano verificate le maggiori criticità. "Si tratta di una ricostruzione complessa e aggravata dal fatto che coinvolge centinaia di persone. Non ci aspettiamo risposte immediate, ci vorranno giorni".  

45 positivi in Rsa a Mentechiaro d'Asti

Intanto, è di oggi la notizia che nella casa di riposo Arnaldi di Montechiaro d'Asti 45 ospiti sono risultati positivi. A renderlo noto è stato il sindaco del piccolo Comune astigiano, Paolo Luzi, nel bollettino di oggi pubblicato su Facebook. "Sono stati 70 i tamponi refertati in tutto il paese - scrive - e di questi ce ne sono 50 positivi, che comprendono i 19 decessi di persone che dimoravano alla casa di riposo Arnaldi. Dei 50 positivi, 45 sono ospiti della struttura, 4 sono residenti in paese e un altro è di Montechiaro ma è ospite di una casa di riposo fuori paese". Luzi, in un video postato sui social network, ricorda che anche una dipendente del centro commerciale della zona era risultato positivo. "La direzione afferma che l'addetta colpita dal virus è isolata a casa da ormai 23 giorni e non ha più avuto contatti con altre maestranze”.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.