Coronavirus Piemonte: 11.839 casi, 1.144 morti. Da Lombardia posti terapia intensiva

Piemonte

I guariti sono 342, mentre i ricoveri in terapia intensiva calano per il terzo giorno consecutivo. Il governatore Cirio, intanto, dichiara: "Grazie all'ospedale della Fiera di Milano, è stato manifestato il desiderio di ricambiare l'aiuto ricevuto dalla nostra Regione"

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi in Piemonte 

In Piemonte si sono registrati 11.839 positivi e 1.114 decessi. I guariti sono saliti a 342, mentre il numero dei ricoveri in terapia intensiva cala per il terzo giorno consecutivo: quest'oggi, secondo i dati diffusi, sono 447, ieri erano 450, giovedì erano 456 e mercoledì 458.
La Lombardia, intanto, ha offerto posti in terapia intensiva al Piemonte per fronteggiare l'emergenza Coronavirus. "Fin dall'inizio dell'emergenza il territorio piemontese ha dato il supporto e la solidarietà, necessari più che mai in un momento come questo, accogliendo nei propri ospedali pazienti che arrivano dalla Lombardia. Oggi, grazie all'ospedale della Fiera di Milano, la Lombardia ha manifestato il desiderio di ricambiare l'aiuto ricevuto dal Piemonte mettendo a disposizione del nostro territorio alcuni posti presso la nuova struttura". Lo ha annunciato il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI)

19:45 - In Piemonte 11.839 positivi e 1.144 decessi

Cala per il terzo giorno consecutivo il numero dei ricoverati in terapia intensiva del Piemonte. Secondo i dati diffusi questa sera dall'Unità di crisi regionale sono 447; erano 450 ieri, 456 giovedì e 458 mercoledì. Una buona notizia per la sanità regionale nella lotta al coronavirus così come l'aumento dei guariti, salito a 342, 77 in più di ieri. Anche in Piemonte, però, si muore ancora: sono 56 i decessi delle ultime 24 ore, con il totale delle vittime all'inizio dell'emergenza salito a 1.144. Le persone finora risultate positive sono invece 11.839; erano 11.082 ieri e 10.466 giovedì.  

18:35 - 60mila mascherine a Rsa e presidi

A residenze per anziani e presidi socio assistenziali del Piemonte sono state distribuite 60mila mascherine di tipo chirurgico. E' la seconda tranche - annuncia la Regione - che fa seguito a una prima distribuzione di 42mila dispositivi lavabili.

17:28 - Nell'Alessandrino 18 feretri da Bergamo

Al tempio crematorio di Serravalle Scrivia (in provincia di Alessandria) sono arrivati oggi altri 18 feretri da Bergamo di persone morte con coronavirus. Il servizio è stato coordinato dal Comando Provinciale Carabinieri del capoluogo lombardo. Potrebbe essere stato l'ultimo trasporto a Serravalle, "considerato che - spiega Michele Marinello, uno degli amministratori del Gruppo Altair - il nostro impianto sta reggendo, ma a fatica. Come del resto quelli di altre zone, dopo la chiusura temporanea di Lambrate, il più grande del Nord Italia, per saturazione. Inevitabilmente è, quindi, aumentata la pressione su quelli rimasti aperti". Il 21 marzo erano state 30 le bare accolte in paese.

16:39 - Torino, 100 pc per studenti bisognosi

Il Comune di Torino si è attivato presso gli Atenei torinesi per trovare pc da donare agli studenti che in questo anno scolastico dovranno affrontare l'esame di stato nelle secondarie di primo e secondo grado. Grazie alla collaborazione, saranno consegnati alle scuole 100 personal computer da assegnare agli studenti che ne hanno bisogno. Disponibili anche kit di cancelleria offerti dall'azienda Carioca di Settimo Torinese. Lo rende noto l'assessora all'Istruzione, Antonietta Di Martino, con gli assessori all'Innovazione, Marco Pironti, e all'Ambiente, Alberto Unia, in una lettera ai dirigenti scolastici. Il Comune si è anche attivato con i principali operatori telefonici per reperire soluzioni di aumento della connettività, sia attraverso strumenti portatili sia di infrastruttura con reti wifi private. Fra le iniziative, anche l'uso della piattaforma FirstLife per un'idea di solidarietà digitale mirata a far incontrare chi cerca beni come tablet, pc e cancelleria, e chi può metterli a disposizione. Le scuole potranno registrarsi alla piattaforma, funzionante come un social network. Inserendo la scuola nella mappa sarà possibile scegliere i beni e le modalità di consegna. La piattaforma è stata ideata dall'Università di Torino, si può usare anche sullo smartphone, ed è consultabile senza registrazione all'indirizzo: https://torinocitylove.firstlife.org.

15:49 - Case di riposo, emergenza nell'Astigiano

Allarme coronavirus anche nelle case di riposo della provincia di Asti. La situazione più grave, al momento, sembra essere quella delle strutture di Moncalvo, Villa Serena e Fondazione Gavello, dove si sono registrati rispettivamente sei e sette decessi. "Abbiamo la certezza che di questi, quattro siano attribuibili al coronavirus" precisa Christian Orecchia, sindaco di Moncalvo. Nel comune del Monferrato astigiano ci sono 17 positivi conclamati, "quattro di questi riconducibili alle case di riposo - afferma il primo cittadino - e due sono oss delle strutture per anziani". E' invece sotto presidio sanitario la Casa di Riposo Sereni Orizzonti di Rocchetta Tanaro, spiega il sindaco Massimo Fungo. Due i decessi sospetti tra i 39 ospiti della struttura e nove gli anziani in attesa di ricovero con sintomi riconducibili al coronavirus. "Abbiamo concordato con l'Unità di crisi - spiega il sindaco - un presidio medico infermieristico interno, che non è ancora arrivato". Intanto gli operatori sanitari in servizio sono in isolamento volontario all'interno della Casa "per garantire l'assistenza" agli anziani.  

15:31 - Prime due vittime ad Alba

Prime due vittime positive al coronavirus ad Alba, capitale delle Langhe Cuneesi, dove i positivi sono 38 e i guariti quattro. Lo rende noto il sindaco, Carlo Bo: "Purtroppo anche nella nostra città piangiamo le prime vittime positive al Coronavirus. Esprimo alle famiglie la vicinanza mia e dell'intero Consiglio Comunale. Vedo circolare in città ancora troppe persone che, così facendo, rischiano di vanificare gli sforzi di limitare il contagio. Ormai anche nella nostra provincia gli ospedali sono in piena emergenza, quindi chiedo a ogni cittadino di fare la sua parte, restando a casa e limitando al massimo gli spostamenti".

13:36 – Il Pd distribuirà 10mila mascherine

Il Pd del Piemonte distribuirà 10.000 mascherine a tre veli ad associazioni e realtà del terzo settore, impegnate nella fornitura dei pasti e nell'accoglienza dei senzatetto. Lo annuncia il segretario regionale, Paolo Furia, e il segretario torinese, Mimmo Carretta. "Sottolineiamo - rimarcano Furia e Carretta - che la nostra è una fornitura di mascherine a uso civile, non sufficienti a proteggere il personale medico e infermieristico più esposto al lavoro con malati sintomatici, ma appropriate per personale impegnato in servizi sociali che prevedono interazioni con soggetti sani. Il grande fabbisogno di mascherine a uso civile, per la cittadinanza e per le associazioni, sta attivando aziende sul territorio e importatori. Un grande sistema di donazioni si sta muovendo. Il Pd non sta a guardare e farà la sua parte". "La prima donazione, concordata con la Federazione di Torino del partito - spiegano - andrà in favore di Arci Piemonte, che destinerà le mascherine ai volontari impegnati in servizi con i senza fissa dimora e nella distribuzione di pacchi alimentari a famiglie bisognose".

12:30 - La venerazione della Sindone sui social per la prima volta

Novità assoluta della venerazione della Sindone, nel Sabato di Pasqua, sarà la diretta social. Il lenzuolo che secondo la tradizione ha avvolto il corpo di Gesù nel sepolcro, resterà nella teca in cui è normalmente custodita, ma potrà essere contemplato da tutto il mondo. Le piattaforme che renderanno disponibili la diretta raggiungeranno infatti l'intero pianeta.

12:16 - A Sestriere nessun nuovo caso di contagio

"A Sestriere nessun nuovo caso di positività al Covid-19: tutti i pazienti segnalati dall'Asl hanno terminato la quarantena". Lo annuncia il sindaco, Gianni Poncet. "Al termine di questa settimana - sottolinea Poncet - non si sono registrati nuovi casi positivi di Coronavirus, e sopratutto da venerdì 3 aprile tutti i pazienti segnalati dall' Asl hanno terminato la loro quarantena. Ora dobbiamo continuare a rispettare le regole restando a casa, usufruendo dell'ottimo lavoro dei carabinieri e della polizia municipale a cui rivolgo un plauso per l'encomiabile attività di controllo nell'arginare gli spostamenti".

11:47 – Un video per spiegare il coronavirus ai bambini

Nasce il primo video sul Coronavirus dedicato ai bambini. Realizzato dalla Psicologia Clinica di Area Pediatrica dell'ospedale Infantile Regina Margherita della Città della Salute di Torino, diretta dalla dottoressa Marina Bertolotti, grazie alla collaborazione con un gruppo di psicologi in pediatria di Belfast, che hanno consentito l'adattamento e la traduzione in italiano. Vuole essere un aiuto per gli adulti, operatori sanitari o anche genitori, per spiegare ai bambini tra i 4 e i 10 anni, cosa è il coronavirus. 

10:13 - A Pasqua venerazione straordinaria della Sindone

Una venerazione straordinaria della Sindone, in diretta tv e su Internet. È l'iniziativa a cui sta lavorando, d'intesa con il Vaticano, l'arcivescovo di Torino e custode pontificio del Lino che, secondo la tradizione, ha avvolto nel sepolcro il corpo di Gesù. La venerazione, secondo quanto si apprende in ambienti ecclesiastici torinesi, si terrà nei giorni del Triduo Pasquale.

9:55 - Ad Asti sportelli telematici in procura e tribunale

Deposito telematico degli atti da lunedì al palazzo di giustizia di Asti. Tra le principali novità, l'apertura di uno sportello telematico penale e di dibattimento attivi da lunedì al venerdì. Gli avvocati che devono inviare comunicazioni, istanze e effettuare depositi potranno farlo tramite pec. Stesso discorso per impugnazioni, reclami, depositi atti, costituzioni di parte civile, appelli e ricorsi. Per consultare fascicoli e richiederne copia, basta inviare richiesta alla pec dibattimentale. La Cancelleria comunicherà il giorno in cui il fascicolo sarà disponibile.

8:11 - Da Lombardia posti in terapia intensiva per il Piemonte

"Fin dall'inizio dell'emergenza il territorio piemontese ha dato il supporto e la solidarietà, necessari più che mai in un momento come questo, accogliendo nei propri ospedali pazienti che arrivano dalla Lombardia. Oggi, grazie all'ospedale della Fiera di Milano, la Lombardia ha manifestato il desiderio di ricambiare l'aiuto ricevuto dal Piemonte mettendo a disposizione del nostro territorio alcuni posti presso la nuova struttura". Lo ha annunciato il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio. "Desidero ringraziare il presidente Fontana per questo gesto che testimonia l'amicizia fra le nostre regioni. E naturalmente ci auguriamo di non aver bisogno di ricorrere a questo aiuto in futuro - precisa il governatore del Piemonte -. Grazie al grande sforzo fatto dall'inizio dell'emergenza, oggi il Piemonte ha infatti raddoppiato i posti di terapia intensiva disponibili sul territorio portandoli da 287 a quasi 600 e triplicando quelli di sub intensiva da 90 a 270".

8:06 - A Torino già 9mila domande per i buoni spesa

Nelle prime otto ore di attivazione del provvedimento sono state 9mila, a Torino, le domande per i buoni spesa messi a disposizione per chi si trova in difficoltà economica a causa dell'emergenza Coronavirus. Da una prima stima emerge che il 75% delle richieste è avvenuta tramite il portale online e il 25% attraverso il Call center dedicato che è stato attivo fino alle ore 18. "Vengono gestite fino a 60 domande in contemporanea - ha spiegato l'assessore all'Innovazione Marco Pironti - e ora faremo una prima analisi per capire il quadro dei profili dei richiedenti". Secondo Pironti "potrebbe trattarsi di un numero sovradimensionato, che andrà valutato una volta verificate le domande per capire se effettivamente siano state presentate da persone in difficoltà per l'emergenza Covid e non in stato di povertà precedente". 

8:03 - In Piemonte calano i ricoverati in terapia intensiva

Sono stati 70 i decessi di persone positive al Coronavirus, ieri, in Piemonte comunicati dall'Unità di crisi regionale. Il totale delle vittime sale a 1.088 persone. I ricoverati in terapia intensiva sono 450. Erano 456 l'altro ieri e 458 tre giorni fa. I tamponi diagnostici finora eseguiti sono 36.547, di cui 20.642 risultati negativi.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.