Nuovo iPhone SE, nuovo iPad Air, nuovi Mac Studio e Studio Display: tutte le novità Apple

Tecnologia

Daniele Semeraro

Tanti nuovi prodotti presentati da Apple per l'inizio dell'anno. C'è anche un nuovo pc fisso dedicato ai professionisti e una novità che riguarda gli sport in diretta

ascolta articolo

Primo evento del 2022 per Apple: le novità presentate dal gigante di Cupertino riguardano principalmente tre categorie di prodotti: l’iPhone, con il nuovo smartphone economico iPhone SE e due nuovi colori per iPhone 13, l’iPad Air, il tablet con la Mela più leggero, e il mondo Mac, con il lancio del nuovo pc da tavolo Mac Studio ideale per i professionisti della grafica, dei video, della musica. Apple, inoltre, entra anche nel mondo degli sport in diretta. Ecco tutte le novità.

Il nuovo iPhone SE

I chip di Apple sono stati i veri protagonisti dell’evento dell’8 marzo in diretta streaming dalla sede di Apple. Spiega l’amministratore delegato Tim Cook che si tratta del cuore pulsante di ogni prodotto in grado di potenziare e aggiornare, anno dopo anno, le caratteristiche dei gadget con la Mela più amati. Prima novità del 2022 è il nuovo iPhone SE: si tratta di quello che è considerato "l’iPhone economico" che però integra molte delle funzioni presenti nei fratelli maggiori. Il nuovo iPhone SE presenta un design compatto e grazie al chip A15 Bionic (lo stesso di iPhone 13) e al sistema operativo iOS 15 promette un’esperienza fluida. iPhone SE è compatto, ha un design in alluminio aerospaziale e vetro, un display Retina HD da 4,7 pollici con vetro ultra-resistente. Torna il pulsante tondo nella parte inferiore del telefono che integra anche il riconoscimento biometrico Touch ID, presente la connettività 5G. Lato fotocamere il nuovo iPhone SE ha un sensore da 12 megapixel in grado di utilizzare la fotografia computazionale, la modalità Ritratto, il Deep Fusion che ottimizza i dettagli pixel per pixel, l’HDR 4 che migliora colori e contrasti per soggetti in primo piano e per gli sfondi. iPhone SE rispetta l’ambiente: ha un packaging senza plastiche, usa materiali riciclati come terre rare e tungsteno. Memoria da 64, 128 o 256 gigabyte, prezzo a partire da 529 euro. Tre colori, mezzanotte, galassia e PRODUCT(RED), disponibilità a partire dal 18 marzo (preordini dall’11).

 

Il nuovo iPhone SE è venduto in tre colori
Il nuovo iPhone SE è venduto in tre colori

Ecco il nuovo iPad Air con chip M1

NOW

HomePod Mini, tutto sullo smart speaker di Apple

Tra le novità del primo evento Apple dell’anno ecco il nuovo iPad Air, anche questo potenziato dal chip Apple M1 che, spiegano da Cupertino, è lo stesso presente sul potente iPad Pro e fa fare all’iPad più leggero e versatile “un incredibile salto prestazionale”. Tra le caratteristiche del nuovo chip velocità ed efficienza energetica, grazie a una CPU a 8 core che garantisce, spiegano, prestazioni fino al 60 per cento più scattanti rispetto al modello precedente. iPad Air ha un display Liquid Retina da 10,9 pollici ospita una nuova telecamera frontale da 12 megapixel con ultra-grandangolo e la funzione di inquadratura automatica che permette di rimanere sempre al centro dell’immagine anche quando, ad esempio, ci si sposta all’interno di una stanza. A livello di connessioni, presente una porta USB-C che permette di trasferire dati fino a 10 Gbps e che consente di collegare l’iPad a fotocamere, dispositivi di archiviazione esterni o monitor e tv con risoluzione fino a 6K. Il nuovo iPad Air è disponibile nella versione solo Wi-Fi oppure Wi-Fi+Cellular, con la compatibilità alle reti 5G. Disponibile nei colori grigio siderale, galassia, rosa, viola e nel nuovo colore blu, capacità da 64 a 256 gigabyte di spazio di archiviazione, prezzo di partenza 699 euro. Disponibilità in Italia da venerdì 18 marzo, preordini a partire dall’11 marzo.

Mac Studio e Studio Display
Mac Studio e Studio Display

I nuovi Mac Studio e Studio Display

NOW

Tutti gli approfondimenti della rubrica di innovazione e tecnologia

La novità che ci ha più colpito - perché si tratta di un nuovo prodotto - riguarda i Mac fissi e si chiama Mac Studio. Il nuovo pc da tavolo assomiglia molto al Mac Mini: è composto da un unico blocco di alluminio che occupa pochissimo spazio sulla scrivania e trova posto sotto la maggior parte dei display. Proprio come il Mac Mini al Mac Studio va poi abbinato un monitor (e Apple ne ha presentato uno molto interessante, come vedremo più avanti), una tastiera, un mouse. Mac Studio è un pc fisso dedicato particolarmente al mondo dei creatori di contenuti, di chi fa un utilizzo impegnativo di grafica, musica, video. A bordo troviamo i chip M1 Max e anche il nuovo M1 Ultra di Apple, in grado di offrire prestazioni importanti a livello di processore e scheda grafica e di gestire senza problemi flussi di lavoro molto impegnativi. Moltissime le possibilità di connessione per il nuovo Mac Studio: nella parte posteriore troviamo quattro porte Thunderbolt 4 per collegare display e dispositivi ad alte prestazioni (fino a 4 display contemporaneamente!), una porta Ethernet, due porte USB tradizionali, una porta HDMI (per collegare ancora un’altra tv o un altro schermo), un jack audio per cuffie ad alta impedenza o altoparlanti amplificati esterni. Nella parte frontale presenti anche due porte USB-C e un lettore di schede SD.

 

Compagno di lavoro ideale di Mac Studio, spiegano da Cupertino, è il nuovo Studio Display: si tratta di un monitor Retina 5K da 27 pollici come sempre molto bello da vedere, realizzato in alluminio con bordi sottili. Integra uno stand per inclinare il display fino a 30 gradi, offre anche un supporto per regolare lo schermo in altezza o la compatibilità con lo standard VESA per appendere lo schermo al muro, in orizzontale o verticale. Spiegano da Apple che la tecnologia True Tone regola in automatico la temperatura del colore del display in base alla luce ambientale, presente un rivestimento antiriflesso e anche - opzionale - un vetro con nanotexture che diffonde la luce per ridurre al minimo i riflessi, ideale per ambienti molto luminosi e un utilizzo professionale. All’interno del display c'è anche un chip (A13 Bionic) in grado di gestire al meglio la videocamera da 12 megapixel (con ultra-grandangolo e funzionalità di inquadratura automatica), tre microfoni professionali che minimizzano i rumori di fondo, sei altoparlanti ad alta fedeltà che supportano anche l’Audio Spaziale per musica e video con Dolby Atmos. Su Studio Display troviamo tre porte USB di tipo C e una porta Thunderbolt. Il Mac Studio ha un prezzo di partenza di 2.349 euro, Studio Display parte da 1.799. Consegna a partire dal 18 marzo.

Due nuovi colori per iPhone 13 e 13 Pro

Tim Cook ha anche annunciato la disponibilità di due nuovi colori “raffinati” per l’iPhone 13 e iPhone 13 Pro: un nuovo verde per il 13; il nuovo verde alpino per il 13 Pro. I nuovi modelli saranno disponibili da venerdì 18 marzo con preordini a partire dall’11.

Apple entra negli sport in diretta

Infine un annuncio importante che riguarda lo sport e la tv, almeno negli Stati Uniti. Apple Tv+ entra nel mondo degli eventi in diretta e lo fa con il Baseball: due partite a settimana, quelle del venerdì sera, saranno un'esclusiva della Mela.

Tecnologia: I più letti