Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Ford, presentata Sleep Suit: simula gli effetti del sonno sulla guida

La giornata mondiale del sonno

3' di lettura

La casa automobilistica ha presentato la sua nuova Sleep Suit: indossandola è possibile provare sulla propria pelle quali sono gli effetti della stanchezza eccessiva 

In occasione del World Sleep Day, la giornata mondiale del sonno, Ford ha organizzato la tavola rotonda ‘Tecnologie Ford. Destinazione sicurezza. Ford Sleep Suit: disturbi del sonno e guida responsabile’. L’evento, realizzato in collaborazione con Sonnomedica (centro medico privato dedicato alla cura dei disturbi del sonno, come il russamento, le apnee notturne e l’insonnia), nasce con l’intento di indagare la relazione esistente tra l’eccessiva stanchezza, dovuta a un riposo notturno insufficiente, e la sicurezza stradale. Come confermano gli esperti, restare svegli troppo a lungo può avere sul corpo degli effetti analoghi a quelli dell’assunzione smodata di alcool. Un incidente su cinque è causato proprio dalla mancanza di sonno.

La Ford Sleep Suit

Per sensibilizzare il maggior numero possibile di persone sull’argomento, la casa automobilistica statunitense ha chiesto ai suoi esperti di realizzare la Ford Sleep Suit: indossandola è possibile provare sulla propria pelle quali sono gli effetti della stanchezza eccessiva. Gli speciali visori di cui è dotata permettono di simulare i micro-sonni, ossia quei brevi addormentamenti che si verificano in seguito alla privazione del riposo notturno. Rappresentano una grande insidia per chi guida, in quanto possono comportare un ‘blackout’ lungo più di 10 secondi, durante i quali vengono percorsi centinaia di metri. Una volta connessi a un’applicazione per smartphone, i visori della Sleep Suit consentono di vivere un’esperienza del tutto simile a un colpo di sonno improvviso.

L’iniziativa Ford Driving Skills For Life

Oltre ai visori, la Sleep Suit è dotata anche di casco, giubbotto, polsiere e cavigliere: il suo peso complessivo supera i 18 kg e la sensazione di indebolimento che si prova indossandola è simile a quella sperimentata dai guidatori molto stanchi. L’ultima invenzione commissionata dalla casa automobilistica si inserisce dell’ambito di Ford Driving Skills For Life, il programma di training gratuito di guida responsabile rivolto soprattutto ai più giovani. Oltre alla Sleep Suit, in passato Ford ha sviluppato la Drink Driving Suit, la Drug Driving Suit e l’Hangover Suit, pensate per simulare le alterazioni sensoriali causate dall’assunzione di alcol o di sostanze stupefacenti e ai postumi di una ‘notte di bagordi’.

La campagna ‘Less is all’

Sempre in occasione della giornata mondiale del sonno, Ford ha lanciato la campagna ‘Less is all’, dedicata al tema dell’eccessiva stanchezza e associata al messaggio “Bastano pochi secondi per perdere tutto” e agli hashtag #DontSleepAndDrive e #WorldSleepDay. In ognuno dei brevi video creati per l’iniziativa, un improvviso blackout impedisce di vedere la parte più importante della scena rappresentata, rendendola priva di senso. Ogni filmato termina con la frase“Bastano pochi secondi per perdere tutto. Quando hai sonno, non metterti alla guida.” 

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"