X Factor 2019, Lewis Capaldi carica i ragazzi

Il giovane cantautore scozzese ospite questa sera a X Factor . Abbiamo intervistato Lewsi Capaldi e ci ha raccontato un po' di lui oltre a motivare i ragazzi

(@BassoFabrizio)


LO SPECIALE DI XF13

Guarda X Factor su Sky Uno tutti i giovedì alle 21.15 e rivedi i momenti più belli del talent sul sito ufficiale

X Factor su Telegram! Iscriviti subito


Lewis Capaldi dopo il palcoscenico del Fabrique è pronto ad affrontare quello di X Factor. Insieme ai Maneskin sarà tra gli ospiti della seconda serata live del talent musicale di Sky Uno. Lo ho incontrato.

Questa sera sarai a X Factor: cosa dici ai ragazzi?
Che per loro è una occasione importante e di seguire sempre i loro desideri. Di approfittare di questa esperienza per crescere e per prendere convizione dei propri mezzi.
Tu invece consideri la tua presa di consapevolezza un viaggio da Glasgow a Parigi quando eri giovane.
E' durato un giorno e mezzo. E' stata una occasione per ascoltare molta musica, soprattutto i grandi della storia tra cui Elvis Presley. E' stato molto formativo.
Capaldi è un cognome italiano.
Ho parenti che vengono da un piccolo villaggio vicino a Roma. Il mio il bisnonno si trasferì col camioncino dei gelati in Irlanda. Poi un ramo è andato in Scozia.
Bruises sono i lividi: quali fanno più fanno male?
Il brano racconta la fine di una relazione amorosa. Per cui non è stato semplice declinare quei sentimenti.
Lividi artistici?
Direi che sono due. Quando scrivo di sentimenti talvolta subentra un senso di frustrazione perché non vengono le canzoni, ho un vuoto, la pagina resta bianca e mi dico che non ce la farò mai. L'altro riguarda i miei live e le mie presenze in programmi televisivi. Ho spesso la sensazione di non avere dato il massimo ai miei fan, penso di non essere adeguato.
Stasera puoi guarire a X Factor. Puoi toglierti un livido. Cosa racconti nelle tue liriche?
Le mie sono canzoni sono di quotidianità e sentimenti.