Sting & Shaggy - "Gotta Get Back My Baby": guarda il video

Inserire immagine

Li abbiamo visti in qualità di ospiti del secondo Live di X Factor 2018, giovedì scorso, per la prima volta Sting ha partecipato a un talent show italiano portando sul palco di XF una delle carriere di maggior successo al mondo. Insieme a lui, il suo collega e partner discografico Shaggy , tra i maggiori rappresentanti della scena reggae mondiale. I due artisti hanno presentato il loro ultimo singolo “Gotta Get Back My Baby” , In attesa del prossimo appuntamento con il talent show più amato del pianeta, giovedì 8 alle 21.15, guarda il video 

Due fuoriclasse, due artisti che non hanno bisogno di presentazioni, sono saliti sul palco dell'edizione numero dodici di X Factor e hanno presentato per la prima volta live il loro ultimo singolo “Gotta Get Back My Baby”, tratto dal fortunato album “44/876", scritto e registrato a quattro mani tra la Jamaica e gli Stati Uniti.

Il brano è accompagnato da un iconico video diretto da Michael Garcia anche l’attore americano Steven Bauer (Scarface/Breaking Bad), è stato girato a Miami ed è ispirato alle avventure dei classici telefilm americani con la coppia di piedipiatti alle prese con investigazioni guidate dal capitano (Bauer) alla ricerca di Roxy, un pericoloso fuggitivo. Un piccolo grande capolavoro che riassume perfettamente lo spirito goliardico di questo inedito duo artistico.

Sting e Shaggy sono impegnati in un lungo tour che li sta portando in giro per il mondo. “44/876”, l’album collaborativo di ispirazione giamaicana di STING e SHAGGY, è un disco che rispecchia appieno l’amore dei due artisti per la Jamaica, la sua musica, lo spirito dei suoi abitanti e la vitalità della cultura dell’isola nel mar dei Caraibi.

Il disco contiene anche il primo singolo “Don't Make Me Wait”, brano che ha raggiunto la Top10 di iTunes e la Top10 di Earone, la classifica dei brani più programmati dalle radio italiane. STING e SHAGGY hanno presentato per la prima volta live l’inedita “Don’t Make Me Wait” nel cuore della Jamaica davanti a 20 mila persone durante l’evento benefico “Shaggy & Friends” che raccoglie fondi per il Bustamante Hospital for Children di Kingston.

Sting e Shaggy sono entrati in contatto grazie a Martin Kierszenbaum, attuale manager di Sting e ex responsabile A&R di Shaggy. I due hanno deciso di entrare in studio insieme dopo aver ascoltato un nuovo brano su cui Shaggy stava lavorando. In un primo momento il featuring prevedeva soltanto la registrazione di “Don’t Make Me Wait” ma i ritmi, i testi e le melodie hanno iniziato a fluire rapidamente tra i due esperti musicisti e il risultato è stato l’emergere di ulteriori nuove canzoni.
In poche settimane Sting e Shaggy sono riusciti a dare forma ad un album che mescola perfettamente ritmi caraibici tradizionali e moderni con artigianato pop ed energia rock. I due artisti hanno richiamato in studio musicisti e autori della Jamaica e di New York come Robbie Shakespeare, Dwayne “iLLwayno” Shippy, Shane Hoosong, Machine Gun Funk, Patexx, Tyrantula, oltre allo storico chitarrista di Sting Dominic Miller. Le sessioni di registrazione sono state prodotte da Sting International, già al lavoro con Shaggy per hit globali come “Boombastic” e“It Wasn’t Me”, mentre la produzione esecutiva del disco è affidata a Martin Kierszenbaum.

GUARDA IL VIDEO