Matrimonio a Prima Vista 3, come gli animali domestici influenzano le relazioni

Inserire immagine
Nella foto, Daniela tiene tra le mani il gattino che suo marito Roberto le ha regalato

Nel corso della terza puntata di Matrimonio a Prima Vista 3  abbiamo assistito ai primi litigi che la convivenza porta con sé, ma anche ai tentativi estremi di alcuni dei protagonisti di creare l’atmosfera adatta a raggiungere l’agognata intesa sessuale. Roberto gioca la carta della dolcezza e regala a sua moglie un gatto. Riuscirà il felino a far risvegliare i sensi sopiti di Daniela? Se è vero che i nostri amici a quattro zampe migliorano la relazione, i due piccioncini dovrebbero essere sulla buona strada. Abbiamo chiesto il parere dello psicologo Gerry Grassi, leggi l’intervista e scopri cosa ci ha raccontato.

Roberto Orlandini prova a sedurre sua moglie dal primo istante in cui ha incrociato il suo sguardo, vuole conquistare il suo amore, e nonostante la prima impressione nei suoi confronti sia stata pessima, non perde le speranze. Nel corso della terza puntata torna all’attacco con una sorpresa che lascia di stucco la sua mogliettina. Le regala un gatto, spera di riuscire a intenerirla, e a giudicare dalle prime reazioni sembra aver fatto centro. Del resto è scientificamente provato che la compagnia di un amico a quattro zampe migliori la salute e la qualità della nostra vita. Non solo ci fa sentire meno soli, ma potenzia il nostro sistema immunitario, abbassa i livelli di stress e di conseguenza ci dispone al meglio nei confronti del partner. Che finalmente Daniela si lasci andare e riservi una dose di effusioni anche a suo marito? Troppo presto per dirlo, soprattutto alla luce del colpo di scena tra i due. Chi avrebbe mai immaginato l’improvvisa “resa” (per fortuna rientrata) di Roberto?

E' vero che un amico a quattro zampe migliora la relazione?
L’uomo e gli animali, da migliaia di anni, vivono un rapporto simbiotico in cui ognuno ha sempre qualcosa da offrire all’altro, senza pretendere nulla in cambio. Questo genera appagamento attenuando i livelli di stress. Nella coppia se c’è meno stress ci sono meno conflitti, quindi un animale in casa può fare da collante nella relazione.
Quali sono i vantaggi di avere a casa un cucciolo?
Non sempre le persone sono propense a farsi carico dei nostri problemi, un animale, al contrario, è sempre ben disposto a rassicurarci senza volere nulla in cambio. Ci fanno spesso distogliere l’attenzione dai problemi che ci affliggono. Avere un animale domestico può essere il miglior calmante perché ci aiuta a spostare l’attenzione dalle situazioni di stress e dalle preoccupazioni. Si crea un legame speciale, basato sullo scambio di affetto ed emozioni che ci fa sentire amati incondizionatamente perché gli animali non hanno forme di pregiudizio.
Gli svantaggi?
Un animale è un essere vivente che va rispetto, nutrito, curato e necessita di disponibilità da parte del suo o dei suoi padroni. In coppia questo può far nascere dei conflitti perché un gatto o un cane possono vivere a lungo. Se non viene pianificato con attenzione l’arrivo di un cucciolo, il rischio è quello di imbattersi in diverbi e che quindi a rimetterci sia proprio l’animale.
Roberto regala a Daniela un gatto, qual è il messaggio?
Roberto ha regalato il gatto nel tentativo di intenerire Daniela. È un gesto molto proiettato nel futuro, un animale richiede molta responsabilità e necessita di attenzioni e di tempo. Fare un regalo di questo tipo con una persona che non sta manifestando particolare interesse può essere un rischio. Potrebbe diventare un collante ma potrebbe essere vissuto anche come una eccessiva responsabilità
Una ricerca citata sul New York Times svela dal il 40% delle donne sposate dichiara di ricevere più sostegno emotivo dal proprio animale domestico che dal coniuge: cosa ne pensa?
Penso che la presenza di un animale domestico soddisfi dei criteri che non sono sempre presenti nei rapporti tra umani. Non si offende, non giudica, è affidabile, non si imbarazza. Spesso dormiamo con i cani perché ci danno conforto, sicurezza, per la donna queste sono caratteristiche ricercate in un rapporto di coppia per cui il legame con l’animale domestico si può fortificare a tal punto da sentirlo parte della famiglia. In taluni casi può arrivare a sostituire effettivamente il rapporto con un partner indipendentemente dal fatto che questo elemento possa essere funzionale o meno.