B Heroes: i concorrenti e cosa è successo nella dodicesima puntata

Inserire immagine

Continua l’avventura di B Heroes , che si apre alla fase dell’accelerazione: i giudici hanno individuato le migliori startup da far crescere, due per categoria, ma solo una arriverà in finale. Scopri cos’è successo nel dodicesimo episodio , andato in onda martedì 9 aprile. I prossimi appuntamenti andranno in onda in onda dal lunedì al venerdì alle ore 18.50 su Sky Uno (canale 108) e sul digitale terrestre al canale 311 o 11 .

Vai allo Speciale di B Heroes

Quattro categorie, due startp per ognuna: sono Fessura, Potalove, Mkers, WeStudent, D-Heart, D-Eye, Idroplan e Enerbain hanno ottenuto l’accesso alla fase di accelerazione, ma solo una per tipologia potrà accedere alla finale.

La categoria protagonista di questo dodicesimo episodio è “Sviluppo Sostenibile”, che vede tra le due startup selezionate Enerbrain e Idroplan. Convocate dal rappresentante di categoria, Valerio Camerano di A2A, e da Fabio Cannavale, le due realtà ottengono un feedback sulle loro potenzialità e sui punti critici, prima di passare ad un nuovo step dell’accelerazione. Ad Idroplan è stata confermata la forte esigenza del campo di cui è parte, seppur abbia una mancanza nella strategia commerciale, mentre di Enebrain è stata elogiata l’attenzione verso l’ambiente. Nella fase successiva le due startup potranno usufruire di una prova pilota sul campo.

Poiché Idroplan deve lavorare a un’espansione mirata dei settori importanti per la sua crescita, integrando nuove figure nel suo team, B Heroes decide di affiancare alla startup un super coach, Luca Ferrari, Co-Founder di Bending Spoons.
Enebrain invece, ha la possibilità di confrontarsi con Enrico Nosella, grande esperto del settore, che si occupa di programmi digitali per growITup-Cariplo Factory: la chiave di svolta per la startup consiste nel tentare un approccio con le grandi aziende. Successivamente, grazie ad A2A, Enerbrain ha la possibilità di installare la propria tecnologia in un condominio.
A2A aiuta anche Idroplan, che testa l’utilizzo del sensore in un campo di mele.

Il confronto decisivo avviene coi giudici, a cui si aggingono Valerio Camerano e Marco Costantini, quest'ultimo in veste di potenziale investitore.
Il radar di entrambe le realtà è notevolmente cresciuto, ed i giudici si dimostrano entusiasti. Monica Regazzi, che ha partecipato a B Heroes lo scorso anno, è la super coach di Enerbrain, mentre Luca Ferrari affianca Idroplan.

Alla fine dell’episodio  è Fabio Cannavale a comunicare l’esito dell’accelerazione: Enerbrain è una delle 4 startup finaliste, mentre Idroplan termina la sua avventura in B Heroes.

Il programma va in onda dal lunedì al venerdì alle ore 18.50 (la replica è prevista il giorno successivo alle ore 12.20). Le 5 puntate infrasettimanali, inoltre, andranno in onda una di seguito all'altra ogni venerdì dalle ore 23.45 e ogni sabato dalle ore 9.00.