Marc Ribas 4 Ristoranti Spagna, il meglio della puntate 4 e 5 a Tarragona e a Barcellona

Inserire immagine

Marc Ribas non conosce pause, e prosegue la sua avventura alla ricerca dei migliori ristoranti della Catalogna, senza sosta. Nel quarto e nel quinto episodio il viaggio culinario ha visto il nostro chef avventurarsi a Tarragona e a Barcellona , cercando i migliori sapori delle due città. Continua a leggere e scopri cos’è successo! Inoltre, ricorda che Marc Ribas 4 Ristoranti Spagna va in onda tutti i mercoledì alle 21.15 su Sky Uno (canale 108) e su digitale terrestre al canale 455.

Marc Ribas 4 Ristoranti Spagna, vai allo Speciale Le foto delle puntate 2 e 3 Le foto di Marc Ribas nel Maresme

Marc Ribas 4 Ristoranti Spagna, episodio 4: miglior ristorante di cucina popolare a Tarragona

Siamo a Tarragona, più precisamente nel piccolo quartiere del Serrallo. L’impressione è quella di trovarsi in un paesino costiero: qui vivono persone vivaci, piene di entusiasmo e le strade si popolano continuamente di tantissima gente pronta a divertirsi. Marc ha fatto tappa nel Serrallo per cercare il miglior ristorante di cucina popolare. Chi sono stati i protagonisti della gara? Scopriamoli insieme!

Il primo ristoratore dichiara di non saperne di cucina, ma di saper vendere bene il proprio lavoro: si chiama Angel, ed è il proprietario di El Posit, ristorante a conduzione familiare. Lui è la mente creativa nella gestione, seppur sia un disastro ai fornelli e, cucinare, non è di certo l’attività che predilige. Tuttavia ha le idee ben chiare su come mandare avanti una cucina. Sente di poter vincere, ed è molto orgoglioso della sua attività. La media dei punteggi è stata 7,9.

Il secondo ritiene di essere sfortunato, poiché all’apertura del suo ristorante è andato tutto storto. Si tratta di Nicola Antonetti, proprietario de Gli Angeli, attività a conduzione familiare che gestisce con la moglie. Ha due figli che ritiene i propri angioletti e ha deciso di dedicare il locale a loro. Nicola non è originario di Tarragona, ma proviene dalla Toscana proponendo, quindi, una cucina popolare diversa dal solito. La media dei punteggi è stata di 7,4.

Il terzo concorrente ritiene che la cucina del Serrallo sia troppo tradizionale, e per questo motivo ha aperto, con il compagno, un ristorante di cucina popolare Nikkei, nippo-peruviana. Oscar, di El Taller è davvero fiero del suo ristorante: serve prodotti a Km0, locali e tipici. L’apertura è recente, infatti risale a soli sei mesi fa, ma sta già ottenendo una risposta molto positiva. Sente di poter vincere, perché El Taller è la sua ragione di vita, e si dedica, con il compagno, alla cura del ristorante 24 ore al giorno. Il punteggio medio è stato di di 8,3.

Infine, Marc Ribas ha visitato una vera e propria procacciatrice di clienti: Virginia de L’Anap Bistro. La donna descrive il suo ristorante come diverso, poichè rende la cucina tradizionale di mare ancor più sorprendente. Virginia è francese e non si ritiene mai soddisfatta, vuole tutto alla perfezione, determinata e combattente com’è. La media dei voti è stata di 5,8 punti.

Il ristorante che ha vinto la gara è stato El Taller, che si è aggiudicato un premio di 5.000€.

I voti di Marc sono stati i seguenti:

El Taller: 8,0

L’Anap Bistro: 7,0

Gli Angeli: 7,6

El Posit: 8,2

Marc Ribas 4 Ristoranti Spagna, episodio 5: miglior ristorante vegetariano a Barcellona

Il quinto episodio del programma ha visto il nostro Marc Ribas tornare, ancora una volta, nella splendida Barcellona per cercare il miglior ristorante vegetariano della città. Marc vuole sfatare alcuni luoghi comuni, dimostrando come la cucina vegetariana possa essere creativa e per nulla monotona.

Il primo ristoratore sostiene di giocare ad alti livelli. È Willy del The Green Spot, ristorante che propone cucina vegetariana per tutti, anche per chi non lo è. Willy è originario dell’Algeria, ma è nato e cresciuto a Barcellona Molti apprezzano la sua cucina che, lui stesso, ritiene sia da dieci. La media dei punteggi è stata di 6,3 punti.

La successiva ristoratrice è così giovane che in molti fanno fatica a credere che sia la proprietaria. Sara, 23 anni, è la proprietaria del ristorante Alive, che ha aperto da appena dieci giorni. Cerca di offrire prodotti di ottima qualità, elaborati e originari della Spagna. Sara ha gestito anche altri locali, ma continua a non essere presa sul serio a causa della giovane età: la gara di 4 Ristoranti è sicuramente un’occasione di riscatto per lei. La media dei punteggi è stata di 6,3.

Il terzo ristorante è il Rasoterra di Chiara, che vorrebbe avere il miglior ristorante di Barcellona. Chiara è italiana, ha 46 anni e abita da 18 a Barcellona. Il suo socio si chiama Daniele, e sono amici fin da piccoli: insieme hanno aperto diversi ristorante, è il Rasoterra è il loro fiore all’occhiello. Chiara ha deciso di diventare vegana per un approccio più coerente alla filosofia etica e animalista di cui è convinta. Il punteggio medio è stato di  7,7.

L’ultimo concorrente in gara è Pere, dell’Arc Iris: il suo è il più antico ristorante vegetariano di Barcellona. Inizialmente era un cliente abituale, ma ha poi deciso di rilevarlo vent’anni fa. La dieta vegetariana ha aiutato Pere a rimanere in forma: qualche volta gli capita ancora di mangiare carne, ma è un evento davvero raro. Il punteggio medio è stato di 7,0.

Chi ha vinto la sfida? Il miglior ristorante vegetariano di Barcellona è il Rasoterra, che ha vinto 5.000€ da spendere come preferisce nella sua attività.

I voti di Marc sono stati i seguenti:

Alive: 7,0

The Green Spot: 7,6

Arc Iris: 7,2

Rasoterra: 8,6