Big Little Lies: chi è la più terribile di Monterey?

Continua la corsa della seconda stagione di Big Little Lies su Sky Atlantic, ogni martedì alle 21.15. In attesa dei prossimi appuntamenti, ecco una classifica delle protagoniste, dalla meno terribile alla più terribile. In senso buono o in senso cattivo? Continua a leggere e scopri di più. - Big Little Lies 2: il cast prima e dopo

Big Little Lies 2, scopri tutto nello speciale sulla serie

Specchio, specchio delle mie brame, chi è la più terribile del reame? Se per reame si intende Monterey - la cittadina fittizia in cui è ambientata Big Little Lies, in onda con la seconda stagione ogni lunedì alle 21.15 su Sky Atlantic - c'è da dire che si tratta di una bella sfida, pertanto non c'è altra cosa da fare se non tentare di stilare una classifica delle protagoniste, dalla meno terribile alla più terribile. In senso buono o in senso cattivo? Ai posteri l'ardua sentenza.

Sesto posto: Bonnie (Zoë Kravitz)

In realtà di Bonnie non sappiamo tantissimo, e sicuramente nel suo passato, come abbiamo potuto constatare con l'entrata in scena di sua madre Elizabeth, c'è qualcosa che potrebbe farci cambiare radicalmente opinione su di lei. Il condizionale, però, è d'obbligo. Intanto, la bella, dolce, pacata, gentile e stressatissima Bonnie si posiziona in fondo alla classifica, nonostante sia stata effettivamente lei a spingere Perry giù da una scalinata e dunque a farlo fuori. Il che la dice lunga su quanto sono "terribili" le altre protagoniste!

Quinto posto: Jane (Shailene Woodley)

Jane in realtà è abbastanza vicino a Bonnie come livello di "terribilità". L'unico motivo per cui si trova un gradino avanti (o indietro, dipende dai punti di vista) è per quanto successo nella prima stagione, per quella spinta a Renata che risulta in un occhio nero. Non la giustifichiamo, ma la comprendiamo: stava difendendo suo figlio. Ad ogni modo, Jane, dopo lo scontro, decide di andare a casa Klein per scusarsi e spiegarsi. Ben fatto. Non dimentichiamo però che la cara Jane aveva (ha?) con sé una pistola. Non sappiamo se sarebbe stata disposta a usarla, ma intanto ce l'aveva!

Quarto posto: Renata (Laura Dern)

Nonostante sia stata definita dal preside della scuola elementare "la Medusa di Monterey", Renata è solo a metà della nostra classifica. Sì, perché Renata abbaia, a volte morde, ma non è eccessivamente subdola o manipolatrice. E comunque, nella prima stagione si è rivelata molto più ragionevole e disposta a perdonare del previsto. Insomma, sarà anche un pitbull quando si tratta di lavoro e quando si tratta di proteggere la sua adorata Amabella, ma per il resto Renata non è poi così terribile!

Terzo posto: Celeste (Nicole Kidman)

Siamo sul podio. In realtà la "terribilità" di Celeste è più che altro autodiretta, perché ammettiamolo: Celeste è forse la più aggraziata, educata, calma e pacata di tutto il gruppo. In realtà - e l'abbiamo visto nella prima stagione in alcune scene con Perry e nella seconda nella scena in cui Max e Josh litigano e in quella in cui Mary Louise riceve un bel ceffone in piena faccia -, Celeste ha un evidente problema con la violenza: l'ha subìta, ma l'ha anche internalizzata. Sostanzialmente, comunque, non è una persona aggressiva. Però in questa seconda stagione tra alcol e Ambien non si sta tirando indietro. Dietro quell'apparenza angelica si nasconde una bad girl? Poverina, lasciamola tranquilla, in effetti negli ultimi anni non se l'è passata troppo bene!

Secondo posto: Mary Louise (Meryl Streep)

Vicinissima alla vetta ma non in cima, perché c'è comunque qualcuno più terribile di lei. Ad ogni modo, Mary Louise, la new entry della seconda stagione, è agguerritissima, anzi, è la regina del passivo-aggressivo e dell'insulto (neanche troppo) mascherato. Sicuramente il fatto che a interpretare Mary Louise ci sia un'attrice del calibro di Meryl Streep è un plus, ma c'è comunque da dire che il personaggio in sé raggiunge gradi di "terribilità" davvero notevoli. Neanche Renata è mai riuscita a far vacillare Madeline. Quel "You're very short!" (Sei proprio bassa!) è stato un colpo durissimo all'ego del personaggio di Witherspoon. Far restare Madeline senza parole è praticamente una mission impossible, ma Mary Louise non si è fermata qui: prima ha dato della donna "facile" e della tentatrice a Jane (!!), poi ha risposto allo schiaffo di Celeste con una frecciata cattivissima (la famigerata battuta sui preliminari), e poi ha definitivamente dichiarato guerra alla nuora con l'intenzione di chiedere la custodia dei gemelli. Una vera "Terminatrix"!

Primo posto: Madeline (Reese Witherspoon)

Non poteva non vincere lei, e per lei intendiamo Madeline Martha Mackenzie, un metro e un'aspirina di rabbia e frustrazione. D'altronde, non dimentichiamo che nella prima stagione Madeline pronuncia questa frase: "I love my grudges, I tend to them like pets" (Io adoro i miei rancori, li accudisco tutti come animaletti). Madeline sa essere più abrasiva della carta vetrata, ma, allo stesso tempo, è un'amica leale e disponibile, nonché una madre che si preoccupa molto per le figlie e per il loro futuro. Come moglie invece...beh, diciamo che lì ci sono margini di miglioramento! Tornando al suo grado di "terribilità": c'è veramente bisogno di chiedersi perché Madeline Martha Mackenzie è al primo posto di questa cattivissima classifica? Ma insomma, l'avete vista nella prima stagione quando ribatte più e più volte a Renata mettendola all'angolo? L'avete vista quando si trova in presenza del suo ex marito e riesce a trattenersi solo sue secondi e mezzo prima di mettersi a urlargli contro o addirittura insultarlo? L'avete vista nella seconda stagione quando non si lascia intimorire dagli attacchi passivi-aggressivi di Mary Louise? E' vero, dentro di lei c'è una montagna di insicurezza, ma non fatevi trarre in inganno da qualche momento di debolezza: Madeline Martha Mackenzie è una macchina (macchinetta?) da guerra!

Bonus: E' fuori dalla classifica, ma solo perché è terribile per dovere e non per piacere: ci riferiamo ovviamente alla Dottoressa Reisman (Robin Weigert), la direttissima (pure troppo a volte!) terapeuta di Celeste. E' vero, il suo lavoro è scavare dietro la facciata e dentro la psiche per portare alla luce i veri problemi dei suoi pazienti, dunque un'attenuante per le cose pesantissime che le escono dalla bocca ce l'ha. Ciò non toglie che la cara doc faccia comunque l'effetto del macchinario che si usa per lisciare l'asfalto. E la pagano pure! Ha vinto, non c'è molto altro da aggiungere.