Big Little Lies 2: dove abbiamo lasciato Celeste, interpretata da Nicole Kidman

Aspettando l’attesissima seconda stagione di Big Little Lies , in onda su Sky Atlantic a partire dal 18 giugno alle 21.15, ecco dove abbiamo lasciato Celeste Wright, interpretata da Nicole Kidman.

Big Little Lies 2, lo speciale

L’attesa è quasi finita: il 18 giugno alle 21.15 parte su Sky Atlantic la seconda stagione di una delle serie più sensazionali degli ultimi tempi, amata da tutti, donne in primis… Stiamo parlando di Big Little Lies 2, la serie che racconta di tre donne principali (e altre che si uniranno al coro) e dei loro problemi che sono i grandi e piccoli problemi di tante.

Una delle protagoniste della prima stagione di Big Little Lies, andata in onda su Sky Atlantic, è Celeste Wright, interpretata da Nicole Kidman. Celeste vive a Monterey in un quartiere residenziale di ricchi a più zeri. Ha due figli gemelli avuti dopo tanti tentativi dall’amato marito, Perry Wright. Amato? O odiato?

Benché Perry incarni il modello di uomo che in superficie sembrerebbe il principe azzurro, bello, ricco, di successo e premuroso com’è, in realtà si scopre presto la vera anima di lui. Ossia il fatto che di anima non ne abbia nemmeno l’ombra. Perry è un violento psicopatico che vessa da sempre sua moglie con violenze psicologiche e fisiche.

Celeste è costretta a nascondere sotto fondotinta e maniche lunghe lividi e ferite, per non scalfire quella superficie perfetta che la sua vita sembra avere. Lo fa per amore dei figli, come quasi ogni donna che si ritrova incastrata in una trappola mortale del genere, come una mosca inerme nelle maglie di una ragnatela fatta di sangue. Sangue che non è mai passione ma solo violenza e morte.

Quando Celeste scoprirà che il bambino violento della scuola che picchia le sue compagne non è il nuovo arrivato, il figlio della ragazza madre Jane, ma uno dei suoi due gemelli, tutto cambierà per lei. Deciderà di fare il grande passo, quello contrario al fatidico sì: il fatidico no. Lascerà Perry e si porterà via i bambini con sé, nella speranza di riuscire con il suo esempio e con l’amore che solo una madre può elargire ai propri figli a salvare i gemelli da un destino crudele che li vedrà sicuramente carnefici. Perché i bambini sono spugne che assorbono i comportamenti dei genitori.

Alla festa di beneficenza organizzata dalla scuola, però, Perry tenterà di avvicinarla e di farle del male, come ha sempre fatto. Ma la solidarietà delle donne della comunità farà da scudo e proteggerà Celeste: Bonnie alla fine spingerà Perry giù da una scalinata, uccidendolo.