Bridgerton 3, potrebbe tornare Regé-Jean Page

Serie TV
©Getty

L'attore britannico aveva detto addio alla produzione dopo la prima stagione che gli aveva dato fama globale col personaggio del Duca di Hastings. Da allora si è dedicato alla recitazione per il grande schermo

Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sulle notizie di spettacolo

 

 

Nonostante le dichiarazioni da parte del suo interprete, che ha fermamente espresso la volontà di volersi dedicare ad altro, i fan di Bridgerton non hanno mai smesso di sperare in un ritorno nella storia del Duca di Hastings; ora, dopo settimane di voci e smentite, pare che siano giunti i tempi della trattativa tra l'attore britannico e gli showrunner della fortunata serie televisiva.
La stagione 3 potrebbe riservare ampie sorprese, tra queste, la tanto desiderata apparizione del trentaquattrenne attore britannico che, nonostante le premesse di una brillante carriera cinematografica, potrebbe tornare a indossare i panni di Simon Basset, il personaggio che gli ha dato la fama internazionale.

Il Duca di Hastings, la vera sorpresa di Bridgerton 3

approfondimento

Bridgerton 3 si concentrerà sulla storia d'amore tra Penelope e Colin

Manca ancora molto all'arrivo in tv del terzo ciclo di episodi di Bridgerton ma i lavori sono più che avviati in casa Shondaland dove ci si prepara a un ritorno scoppiettante, all'altezza delle stagioni precedenti.
Per questa ragione, dopo l'annuncio di un cambio nella trama e la conferma che il prossimo capitolo della storia si concentrerà sulla storia di Penelope Featherington, alias Lady Whistledown, interpretata dall'apprezzata Nicola Coughlan, il ritorno di Regé-Jean Page potrebbe essere l'elemento vincente per scatenare definitivamente l'entusiasmo dei fan, inconsolabili dopo l'addio alla produzione dell'attore al termine della prima stagione dello show.
Come è noto, Regé-Jean Page era stato chiaro sul fatto che con la prima stagione di Bridgerton la sua esperienza con la serie potesse considerarsi conclusa, una fuoriuscita dalla produzione resa ancor più semplice dalla struttura narrativa dello show che segue da vicino la storia dei romanzi di Julia Quinn, ciascuno dedicato a personaggi diversi all'interno dello stesso universo.
L'attore non aveva fatto mistero di volersi dedicare ad altro, anche per evitare che il suo volto fosse legato per sempre a un unico personaggio di successo, come accade per molte star della tv.
Dopo una stagione dedicata alle produzioni per il grande schermo, accompagnata da interviste in cui gli è sempre stato chiesto di più a proposito di un suo ritorno a Bridgerton, ora il trentaquattrenne sembrerebbe più propenso a un rientro nello show, forse per fare da contraltare al personaggio di Anthony Bridgerton (Jonathan Bailey) al centro della scena nella stagione 2.

La carriera di Regé-Jean Page al cinema

approfondimento

The Gray Man, le prime foto del film Netflix da 200 milioni

L'eventuale ritorno di Regé-Jean Page in Bridgerton 3 andrebbe anche a rendere più credibile la storia generale: il suo personaggio, sempre presente nei dialoghi specie nelle parole di Daphne Bridgerton (Phoebe Dynevor), non è infatti mai apparso nelle dieci puntate della stagione 2.
In attesa di capire come si evolveranno le trattative tra il trentaquattrenne britannico e i produttori dell'amatissimo show, l'attore è impegnato nella promozione del suo ultimo film The Grey Man dei fratelli Russo in cui recita accanto a Ryan Gosling, Chris Evans e Ana De Armas. Sempre per il grande schermo, Regé-Jean Page è apparso anche nella rosa dei nomi per il successore di Daniel Craig nella saga di James Bond, una corsa in cui però, al momento, non sembrerebbe il favorito.

Spettacolo: Per te