Ozark rende omaggio a Ruth con un nuovo video dopo il debutto degli episodi finali

Serie TV

Lo showrunner Chris Mundy motiva il colpo di scena del finale della quarta stagione. La scelta di far morire Ruth non è stata presa a cuor leggero

Tutti i fan della serie sanno che il personaggio interpretato da Julia Garner, Ruth Langmore, nel finale della quarta (e ultima) stagione di Ozark muore. La giovane è stata colpita al cuore dalla madre di Javi, Camila Elizondo, decisa a vendicarsi dopo l’uccisione del figlio. La quarta stagione della serie targata Netfilx è stata divisa in due parti: la prima è uscita il 21 gennaio 2022, la seconda il 29 aprile 2022. La scelta di far morire uno dei personaggi più amati di Ozark è stata spiegata dallo showrunner, Chris Mundy, in un’intervista per TVLine: “È andato in scena un vero dibattito con gli sceneggiatori, mentre la metà di loro pensava che sarebbe stato bello immaginarla nel mondo, e che lì fuori se la sarebbe cavata alla grande, l’altra parte ha pensato esattamente il contrario… e ha vinto.”

Il video dedica che ha commosso i fan

approfondimento

Ozark 4, Jason Bateman ringrazia il pubblico

La pagina ufficiale Instagram di Ozark e quella di Netflix hanno condiviso un video che omaggia Ruth. “Il cuore di Ozark”, questa le uniche parole a commento. “Non ho mai pensato al futuro - dice Ruth nella clip - Mi sono messa nei casini, mi sono arrabbiata. Ho provato a diventare una persona migliore, a prendermi cura delle persone che avevo al mio fianco. So che devo rimanere al mio posto, se non lo faccio perderò tutto. Sto facendo del mio meglio. Ma sono solo una ragazza.”

Molti dei follower di entrambe le pagine hanno commentato in maniera negativa la scelta di far morire Ruth. “Il finale è stato deludente”, “Odio quel finale”, “Non avrebbero mai dovuto far morire Ruth” sono solo alcuni dei feedback contrari alle scelte artistiche fatte per il finale di stagione.

Un finale onesto, anche se difficile

approfondimento

Ozark 4 – Parte 2, un video speciale con il cast nel dietro le quinte

Proprio sulla questione è tornato Mundy, che ha definito l’happy ending impossibile. “Non sarebbe stato un finale onesto se tutti i personaggi se la fossero cavata in maniera semplice. Il capitalismo funziona solo se ci sono sia i vincitori sia i perdenti. C’è qualcosa di tanto cinico quanto vero in tutto questo. Abbiamo solo cercato di andare a fondo della questione e di essere veri.” Nel finale dell’intervista lo showrunner ha confermato che il proiettile ha trafitto davvero Ruth, anche se la scelta è stata dibattuta a lungo e non è stata presa a cuor leggero.

Spettacolo: Per te