John Adams, la trama della serie tv con Paul Giamatti in arrivo su Sky

Serie TV sky atlantic
©HBO

Paul Giamatti – il Chuck Rhoades di Billions, e non vediamo l’ora di vedere la seconda parte della stagione 5, in onda prossimamente – è John Adams nell’omonima miniserie targata HBO del 2008 che arriva finalmente anche in Italia, su Sky Atlantic. L’appuntamento con i primi due episodi (in totale sono sette) è per martedì 4 maggio alle 21.15 (disponibili anche on demand e in streaming su NOW).

Arriva su Sky Atlantic, in prima tv per l’Italia, John Adams, la miniserie di HBO del 2008 con Paul Giamatti e Laura Linney sul primo Vicepresidente e secondo Presidente degli Stati Uniti d’America. L’appuntamento con i primi due episodi è per martedì 4 maggio alle 21.15 (disponibile anche on demand e in streaming su NOW)

John Adams, di cosa parla la serie tv con Paul Giamatti

approfondimento

Diavoli 2, la nuova stagione prossimamente su Sky. FOTO

John Adams – miniserie in 7 parti targata HBO tratta dal libro John Adams del Premio Pulitzer David McCullough, scritta da Kirk Ellis e diretta da Tom Hopper – mette in scena la straordinaria vita di quello che forse è il meno conosciuto tra i cosiddetti padri fondatori degli USA, quegli uomini che, il 4 luglio del 1776, firmarono la Dichiarazione d'Indipendenza degli Stati Uniti d'America e che si batterono contro l'Impero Britannico per fare in modo che le Tredici Colonie finalmente fossero libere dal controllo della madrepatria, ormai più matrigna che madre.

 

Tutti conosciamo e ricordiamo George Washington, Thomas Jefferson, Alexander Hamilton e Benjamin Franklin, ma John Adams, seppur non altrettanto noto, non è stato meno importante, anzi: fu infatti il primo Vicepresidente dei neonati USA – al fianco di Washington, per l’appunto –, e poi fu il secondo Presidente, ma soprattutto fu una figura fondamentale di quel tormentato periodo della Storia Americana, e arrivò a battersi anima e corpo per perorare la causa dell’indipendenza, dedicando tutto sé stesso a questa missione.

Dal 1770 al 1826, dal Massacro di Boston all'ultimo respiro dopo la morte dell'amata consorte, passando per il Secondo Congresso Continentale, i viaggi a Parigi, le varie tappe della Guerra d'Indipendenza, le prime elezioni presidenziali, la frustrazione dovuta ai difficili rapporti con Washington, Jefferson e Hamilton, l'elezione a Presidente, e infine il lento declino politico, la miniserie, coprendo un lungo arco temporale, mette in scena i momenti più importanti della vita di John Adams, sottolineando i suoi pregi ma senza tirarsi indietro sui suoi difetti. Un racconto lungo e approfondito che ha fatto giustamente luce su una figura costretta a contendersi la scena con le superstar dell'epoca e spesso rimasta un po' in ombra.

 

Nei panni del protagonista troviamo l’ottimo Paul Giamatti – che, tra l’altro, non vediamo l’ora di ritrovare nella seconda parte della quinta stagione di Billions, che si sta facendo attendere parecchio. Al suo fianco l’altrettanto ottima Laura Linney nei panni di Abigail Adams, la moglie di John, un importantissimo punto di riferimento nei momenti più difficili, nonché la sua consigliera più fidata. Nel cast spiccano John Dossett nei panni di Benjamin Rush; Stephen Dillane nei panni di Thomas Jefferson; David Morse nei panni di George Washington; Tom Wilkinson nei panni di Benjamin Franklin; Rufus Sewell nei panni di Alexander Hamilton; Justin Theroux nei panni di John Hancock.

 

Giamatti e Linney hanno entrambi vinto un Golden Globe e un Emmy Award grazie alla loro interpretazione in John Adams, rispettivamente nelle categorie Miglior attore in una miniserie o film per la tv e Miglior attrice in una miniserie o film per la tv.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.