Le Bureau 5, cos'è successo nel settimo e nell'ottavo episodio

Serie TV sky atlantic

Su Sky Atlantic è in onda la quinta stagione di Le Bureau - Sotto copertura: ecco cos'è successo negli episodi 7 e 8 (la serie è in onda ogni mercoledì alle 21.15, disponibile anche On Demand e in streaming su NOW TV)

Le Bureau 5, cos'è successo nel settimo episodio

JJA – che ormai ha deciso, tra poco si ritirerà e si dedicherà ad altro – si reca in Russia per incontrare Malotru – diviso tra il dovere e il piacere, cioè tra i suoi obblighi verso il suo Paese e l’amata Nadia – e preparare il reclutamento di Kennedy, cioè di Karlov.

 

In Egitto, a Il Cairo, i servizi segreti del posto danno a Marie-Jeanne una notizia piuttosto allarmante: nel cuore della notte l’hotel dove si trova diventerà l’obiettivo di un attacco terroristico. In qualità di responsabile della sicurezza, Marie-Jeanne si attiva subito per fare in modo che i clienti non si trovino in situazioni pericolose, salvo scoprire che il target è proprio lei.

 

A cercare di assassinarla è il giovane Salim, il figlio dello sceicco beduino, che per tutto il tempo ha lavorato di nascosto per Daesh. A rivelarle l’amara verità è Jonas, che riesce a mettersi in contatto con lei appena in tempo. Marie-Jeanne si scontra con Salim, e alla fine sono gli agenti dell’intelligence egiziana a salvarla.

 

Intanto JJA manda Marina in Arabia Saudita. La sua missione? Convincere con ogni mezzo necessario Mille Sabords – ormai vicinissimo alla verità su Paul Lefebvre – a desistere e ad abbandonare le sue indagini. Se Sabords riuscisse a scoprire la verità su Paul Lefebvre e a scoprire che Malotru è ancora vivo, il reclutamento di Karlov potrebbe saltare. In Cambogia, la DGSE prepara un piano per “estrarre” Pacemake/César.

Le Bureau 5, cos'è successo nell'ottavo episodio

approfondimento

Le Bureau, le foto più belle di Mathieu Kassovitz

A Mosca, Karlov è preoccupato per l’improvvisa sparizione di César. Decide così di recarsi personalmente sul posto per scoprire quanto successo, ma a un certo punto finalmente si rende conto di come stanno veramente le cose: Paul Lebedev/Malotru e Pacemaker/César sono infiltrati della DGSE.

 

La rivelazione lo mette di fronte a una scomoda verità: lui è coinvolto con entrambe, dunque si trova in una posizione assai precaria. Come se non bastasse, Bakatine sta investigando proprio sui due, e, se venisse a sapere quanto accaduto finora, per Karlov, a quel punto considerato un traditore dell’FSB e della Patria, sarebbe la fine.

 

Il momento è propizio, e Guillame dà quindi inizio all’operazione di reclutamento di Kennedy, questo il nome in codice di Karlov d’ora in avanti. Ma prima c’è un’altra cosa che Malotru deve assolutamente fare: mettere in salvo Nadia. Una mossa rischiosa e non concordata in precedenza con JJA che potrebbe mandare all’aria quella delicatissima missione.

 

Intanto a Parigi, alla sede centrale della DGSE, Ponte comunica a JJA che Mille Sabords, come previsto, porterà avanti le sue indagini. Frustrato per gli ultimi sviluppi, JJA lascia il comando in mano a Sisteron e se ne va.

Spettacolo: Per te