"We Are Who We Are", esce a settembre la nuova serie tv di Luca Guadagnino

Serie TV

Giuseppe Pastore

Otto episodi su HBO: ambientata in una base militare americana in Veneto, riprende i temi e le atmosfere di "Chiamami col tuo nome"

Uno dei cineasti più prolifici del momento, in tutto il mondo, è il nostro Luca Guadagnino: 49 anni il prossimo agosto, stando alla scheda su IMDB il regista palermitano è al lavoro su almeno quattro progetti diversi. Il primo a vedere la luce sarà la serie in otto episodi "We Are Who We Are", in uscita a settembre su HBO: il 7 luglio è stato reso noto un mini-trailer di venti secondi.

approfondimento

Chiamami col tuo nome: 10 cose che questo film ci insegna

La serie ricalca le ambientazioni e le atmosfere di "Chiamami col tuo nome", il film del 2017 ambientato a Crema negli anni Ottanta che ha dato a Guadagnino il successo internazionale. Anche in questo caso i protagonisti sono giovanissimi: un ragazzo (Jack Dylan Grazer) e una ragazza (Jordan Kristine Seamon), entrambi 14enni e alle prese con i dilemmi e le confusioni, esistenziali e sessuali, tipiche dell'adolescenza: "l'età in cui si hanno grandi ambizioni, ma non si hanno i mezzi per capire come raggiungerle e per scendere a patti con loro", ha detto Guadagnino in un'intervista a "Variety" in cui si è mostrato freddo su un parallelismo con "Chiamami col tuo nome": "Quello era un film sul passato, questo è un film che mette al centro corpi e anime di oggi".

L'amica americana

approfondimento

We Are Who We Are, le prime immagini della nuova serie tv Sky + HBO

 

Anche in questo caso, comunque, la storia è ambientata in Italia: per l'esattezza in una base militare americana vicino Padova. Guadagnino ha sviluppato il concept di Lorenzo Mieli, Paolo Giordano e Francesca Manieri aggiungendoci l'idea della base militare, dopo che gli è tornata in mente una vecchia conversazione con Amy Adams, l'attrice che ha trascorso gran parte della sua infanzia in una base militare vicino Vicenza. "Se andrà bene, la seconda stagione potrebbe essere ambientata in un'altra base: magari in Giappone, o in Africa. Il bello della tv è che se arriva una buona risposta del pubblico, tutti i personaggi di una serie possono essere riportati in vita". 

approfondimento

We Are Who We Are, il cast della serie TV di Luca Guadagnino

Guadagnino ha anche fatto il punto sui tanti progetti in lavorazione, dall'annunciato remake di "Scarface" ("Rispetto ai film di Hawks e De Palma cambierà l'ambientazione: sarà un film ambientato nel presente e sintonizzato sui temi di oggi") a un possibile seguito di "Chiamami col tuo nome": "Amavo anche quei personaggi, mi piacerebbe proseguire il percorso con loro". E su IMDB, infatti, viene annunciato un "sequel senza titolo di Call Me by Your Name".

Spettacolo: Per te