Fanya Di Croce, preziosa talent scout con Promuovi la tua Musica

Musica

Fabrizio Basso

Quello che una volta facevano i talent scout ora lo fa questa artista e imprenditrice che con la sua creatività ha aperto un squarcio contemporaneo nel mondo statico della musica dei giovani

Una volta era una ricerca costante di talenti. Le etichette discografiche sguinzagliavano i loro uomini in giro per i locali d'Italia e alla fine di un concerto poteva esserci l'inatteso contatto e magari un contratto. Oggi è tutto più algido, le perlustrazioni si fanno con uno scambio di file e poi, forse, ci si incontra. Ecco perché il lavoro che fa Fanya Di Croce è triplamente meritevole: lei i ragazzi che "adotta" del suo progetto Promuovi la tua musica li incontra, li fa crescere, gli fornisce le basi per camminare da soli, li fa suonare dal vivo. Ha fatto suo il vecchio mestiere del talent scout nomade, lo ha reso contemporaneo, moderno, fresco e se la gratitudine è ancora un valore la sua segreteria telefonica dovrebbe essere un opificio di ringraziamenti. Come mi ha raccontato Promuovi la tua musica "nasce come pagina social dove gli artsti emergenti potevano pubblicare la loro musica. La prima data fu a Roma con 30 artisti selezionati da me". Ma il lavoro di Fanya Di Croce non si ferma all'ascolto e alla valorizzazione: "I giovani avevano bisogno di musica live e dunque ho creato una soluzione per riempire i teatri: a ogni iscrizione regalo 8 biglietti del concerto che i ragazzi possono rivendere e così da una parte c'è la certezza che si riempie il teatro mentre i ragazzi possono recuperare i costi di adesione. Ero partita senza sponsor e col tempo mi sono interfacciata con varie persone tra cui Antonio Vandoni, il direttore artistico musicale di Radio Italia, e con lui negli ultimi due anni abbiamo fatto il salto di qualità. Si sono rivolti a Promuovi la tua musica circa 1000 ragazzi in quattro anni. Ora col Covid è nato il problema delle trasferte ma non mi sono arresa: il 17 aprile si riparte da Milano con gli ascolti e una masterclass formativa. Per i tre vincitori delle tappe il premio è essere inseriti nella compilation. Uno di loro ascolterà il suo pezzo passato in 100 radio 100 locali in FM". Protagonisti della compilation sono Manola, Anna Turrei, Marco De Vita, Ezio Leotta, La Banda Falò, Serena De Carlo, Marco Falco, Diana Billwiller, Iacopo Aldamonte, Pako, Unravel. Il cd contiene inoltre il brano di Fanya Di Croce Il contrario di niente

Le sensazioni che Fanya ha di questo mondo sono altamente positive: "Stanno arrivando molti cantautori che producono una musica ricercata, anche la scrittura dimostra una forte urgenza narrativa. C’è una miscela di generi musicali nel nostro mondo. Incontro giovani preparati che sanno quanto sia importante studiare la musica".

La Fanya Di Croce artista ha iniziato a esibirsi a 15 anni nei locali poi sono arrivate le aperture di importanti concerti, tra cui quelli dei Nomadi. La sua credibilità è alta, nel settore della musica quando propone i suoi progetti trova sempre supporto: "Ora mi affascina molto il poter sostenere i giovani. Dopo Il contrario di niente scritto con Marco Ciappelli sto lavorando a un nuovo singolo per il quale ho fatto riprese in diverse parti di New York. Uscirà dopo l'estate e il titolo è Diversi da Ieri. Infine per il secondo anno sarà giuria al Premio Umberto Giordano che si svolge a Foggia. Il presidente Giuria è Red Canzian e stavolta verrà assegnato un premio della critica dedicato a Stefano D’Orazio.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.