Ridillo, la festa dei 30 anni parte dalla nuova L'Ira di Dio

Musica
ridillo

Ogni 22 del mese, fino a dicembre, una nuova uscita della storica funky band italiana per festeggiare i 30 anni di attività anzi i #30annisuonati

Dopo il successo di “Mangio amore”, la storica funky band italiana RIDILLOtorna dal 22 febbraio su tutte le piattaforme digitali con una versione riarrangiata di “L’ira di Dio” (Cosmica/ed. BMG e Best Sound), per festeggiare i 30 anni di attività.
 
Contenuto nell’album RIDILLOVE (1998), “L’ira di Dio” è un brano poco presente nelle scalette dei live, forse a causa di un certo coté teatrale, che ribadisce però, oltre alla sua attualità, anche il suo grande valore intrinseco. "Sembro calmo e invece sono furibondo": in questo pezzo, con una reazione più umana che divina, il Creatore redarguisce gli uomini diffidandoli dal combinare altri disastri sulla Terra. Messaggio quanto mai attuale nel periodo storico che stiamo vivendo.
 

“(…) rieccomi qua
Dal punto in cui mi trovo - vedo l'intero globo
da qui si vede che non state molto bene
forse nemmeno quelli con le tasche piene
(è tutta colpa dell'uomo)”

 
“Questa canzone è una preghiera al contrario, laica e paterna, in cui la musica fa da sfondo, arretra, incalza e suggerisce stati d'animo, senza mai prendere il sopravvento sulla narrazione  spiega Claudio Zanoni Shiffer - Il sound, pur mantenendo una dimensione rarefatta, si muove su un groove discreto ma potente, dove si alternano come ira e perdono, chiaroscuri e aperture larghe e rassicuranti come un abbraccio divino.”
 
Il videoclip del brano rappresenta la storia della creazione, dai primi organismi fino all’uomo e ai giorni nostri.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.