Sum 41, le canzoni più famose

Da “In Too Deep” a “With Me”, le canzoni più famose dei Sum 41, band pop punk canadese

Da sempre i Sum 41 hanno dato rilevanza alle loro performance dal vivo, girando per il mondo con tour che durano anche più di un anno. Del resto il gruppo musicale canadese si è formato durante le scuole superiori quando i componenti facevano parte di band rivali. Deryck "Bizzy D" Whibley (voce principale, chitarra e tastiera), Jason "Cone" McCaslin (basso e voce secondaria), Dave "Brownsound" Baksh (chitarra e voce secondaria) e Steve "Stevo" Jocz (batteria e voce secondaria) si sono conosciuti durante un concerto delle Hole, 41 giorni dopo l’inizio dell’estate. Un episodio che ha poi dato origine al loro nome. Con all’attivo sette album in studio, due album dal vivo, una raccolta e tre EP, hanno raggiunto la popolarità internazionale grazie al loro approccio pop punk e alla capacità di proporre anche generi come punk rock, hardcore punk e metal. Una poliedricità che ha spinto gli stessi ragazzi a creare un gruppo heavy metal noto come “Pain of Pleausure” e presenti come B side dei singoli dei Sum 41.

Gli ultimi anni e l’album “Order in Decline”

Dopo aver raggiunto il grande successo nei primi anni del Duemila soprattutto con l’album di debutto “All Killer No Filler”, i Sum 41 si sono rilanciati nel 2012 con “Blood in My Eyes” tratto dall’album “Screaming Bloody Murder” che ha poi portato ad una lunga pausa del gruppo. A sorpresa l’ultimo progetto discografico dei Sum 41 è arrivato a luglio 2019, il settimo album di inediti della loro carriera chiamato “Order in Decline”. Il disco è stato anticipato dai singoli “Out for Blood”, “A Death in the Family” e “Never There”. A tal proposito il cantante Deryck Whibley ha raccontato: «L'ultima cosa che volevo fare era scrivere un disco di protesta sociale o politico, e Order in Decline non lo è. Ma è molto difficile non provare qualcosa per tutto ciò che sta succedendo nel mondo». Lo stesso Whibley ha curato produzione, progettazione e mix dell’album. Per supportare l’album il gruppo è in tour e sarà in Italia il 28 gennaio al Lorenzini District di Milano. Per conoscere meglio i Sum 41 ecco le cinque canzoni più famose della loro discografia:

  • In Too Deep
  • Fat Lip
  • Still Waiting
  • Pieces
  • With Me

In Too Deep

Si tratta del secondo singolo estratto da “All Killer No Filler”, album di debutto dei Sum 41. “In Too Deep” ha venduto oltre 600 mila copie solo nel Regno Unito permettendo al gruppo di conquistare il successo internazionale. Il brano appare nella colonna sonora di “American Pie 2” e “American Pie - Una scatenata dozzina” ed è presente in numerosi videogiochi musicali.

Fat Lip

Uno dei maggiori successi della band è senza ombra di dubbio “Fat Lip”, singolo di debutto dei Sum 41. Ha conquistato la trentatreesima posizione nella classifica dei singoli più belli di tutti i tempi. Anche in questo caso il brano è stato inserito nel gioco musicale “Guitar Hero”.

Still Waiting

Tratto dall’album “Does This Look Infected?”, “Still Waiting” è stato un grande successo commerciale anche in Italia, conquistando due dischi d’oro. Famoso il video dove il gruppo si confronta con il produttore sul nome della loro band accostandoli a “Blink 182” e ad uno storpiato “Green Day 75” e si valuta di cambiare nome con l’articolo “The” per avvicinarsi a The Strokes, The Hives e The White Stripes.

Pieces

Nel 2004 arriva il terzo album in studio “Chuck” e il singolo “Pieces”. Il batterista Steve Jocz dichiarò di voler un video semi-serio dopo tante clip divertenti: “La canzone parla di una relazione, ma non necessariamente di una con una ragazza. Forse è meglio lasciarti da solo”.

With me

“With Me” è il terzo singolo tratto da “Underclass Hero”, album del 2007. Il brano è apparso in una puntata del telefilm “Gossip Girl” ed è stata scelta per uno spot della Fox. Il brano è dedicato ad Avril Lavigne, all’epoca moglie del cantante Deryck Whibley.