Oasis, Noel scrive a Liam. Reunion nel 2022?

Fratelli Gallagher
@Getty Images

Noel chiama Liam e ritorna l’ipotesi di una reunion degli Oasis programmata per il 2022

Un tweet inaspettato di Liam Gallagher riapre l’ipotesi di una reunion degli Oasis, un evento che sembrava sempre più lontano ma che ora potrebbe prendere realmente forma. «Ho intenzione di ritirarmi come cantante solista dopo il mio terzo album. Noel mi ha appena chiamato pregandomi di riformare gli Oasis nel 2022. Se credete nella vita dopo l’amore, c’mon», con queste parole Liam ha riacceso la speranza dei fan del gruppo che ha fatto la storia del brit pop. Proposta accettata e possibilità di rivedere la band a 11 anni dalla rottura. Tutto dovrebbe avvenire nel 2022 così come scritto nel tweet che sta facendo il giro del mondo mettendo in scena un tam tam mediatico con pochi precedenti.

Le aperture di Noel Gallagher

Il condizionale è d’obbligo quando si tratta dei fratelli Gallagher. Dall’anno della rottura insanabile tra i due, sono state tante le ipotesi di reunion poi smentite sistematicamente tra accuse, litigi e dichiarazioni sempre sopra le righe. Restano però le parole di Noel Gallagher pronunciate un mese fa dove in qualche modo aveva annunciato qualche novità: «Il piccoletto (chiaro riferimento a Liam) ha minacciato di prendersi un anno sabbatico, cosa che gli raccomando caldamente. Darà alla sua testa una bella scossa e bingo saremo in pista l’anno successivo». Dichiarazione che fa il paio con un’altra che rappresenta una vera e propria apertura: “La riconciliazione è sempre una cosa buona. La nostra famiglia non è mai stata unita. Ma non conosco nessuno, nanche una singola persona, che viva in una famiglia perfetta". Insomma tutto lascia presagire ad una possibile reunion per una delle band più influenti nella storia della musica.

La carriera degli Oasis e dei fratelli Gallagher

Gli Oasis hanno venduto oltre 70 milioni di dischi in tutto il mondo in circa 18 anni di carriera. Nell’agosto del 1996 hanno tenuto un concerto a Knebworth Park seguito da 250.000 spettatori, dando vita a uno dei più grandi concerti all’aperto mai realizzati in Inghilterra. Noel era il compositore, autore e chitarrista del gruppo, mentre il fratello Liam era il frontman e, in alcuni pezzi, anche chitarrista e autore. L’album più significativo della carriera degli Oasis è (What’s the Story) Morning Glory?, che ha venduto oltre 22 milioni di copie in tutto il mondo. Dopo lo scioglimento, nel 2009, i fratelli hanno comunicato solo per mezzo stampa, lanciandosi continue frecciatine. Noel ha iniziato la sua carriera da solista con gli High Flying Birds, con cui ha pubblicato due album. Liam ha prima lavorato con i Beady Eye e poi si è dedicato alla carriera da solista. Due gli album finora pubblicati: “As You Were” e “Why Me? Why Not” uscito il 20 settembre 2019. Proprio durante la presentazione dell’album, Liam aveva parlato del rapporto con suo fratello Noel: «Molti dicono che alcuni brani parlano di Noel. Lui è una parte importante della mia vita, tanto quanto il mio altro fratello, mia madre, i miei figli, Debbie (Gwyther, la compagna ndr), il Manchester City... Noel voleva fare il solista. Poteva dirlo. È orribile che mi abbia fatto passare per il colpevole. Sono contento della mia musica, ma avrei preferito che non ci separassimo».