5 curiosità su Freddie Mercury

Cinque curiosità sulla vita di Freddie Mercury, frontman dei Queen, leggenda della musica e icona assoluta

Eccentrico e talentuoso, uno degli artisti più importanti nella storia della musica. Freddie Mercury è un’icona assoluta, una leggenda che ha reso immortale il suo ricordo grazie a canzoni divenute veri classici senza tempo, alla sua voce e alle sue perfomance. Frontman dei Queen, ha avuto una vita costellata di aneddoti, curiosità e anche segreti, alcuni dei quali ancora tutti da scoprire. Un talento immenso ancora oggi riconosciuto e stimato e che rinasce ancora una volta anche grazie al progetto discografico definitivo. Si chiama “Never Boring” ed è un cofanetto che rilegge la produzione solista del frontman dei Queen e che arriva in un momento di massima popolarità per i Queen dopo lo straordinario successo del biopic Bohemian Rhapsody. Il cofanetto contiene 3 cd con 32 brani, un Blu-ray, un dvd con videoclip e interviste, un libro fotografico introdotto da Rami Malek (interprete di Freddie nel film ‘Bohemian Rhapsody’) con citazioni di Freddie e un poster artistico. Il mito di Freddie Mercury è assolutamente vivo e per conoscere ancora meglio la sua personalità e la sua carriera, ecco cinque curiosità sulla sua vita.

Il logo dei Queen

Da sempre artista a tutto tondo, Freddie Mercury ha ideato anche il logo dei Queen. L’immagine ricalca lo stemma reale del Regno Unito e all’interno sono presenti anche i segni zodiacali dei membri del gruppo entrato nella leggenda.

La collezione di cravatte

Tra le stranezze di Freddie Mercury si deve assolutamente menzionare la sua passione smisurata per le cravatte. Nonostante gli abiti eccentrici e decisamente innovativi, non c’è però un’immagine che ritrae il cantante con una cravatta. Infatti nonostante la sua immensa collezione, con più di cento modelli in possesso, Freddie Mercury non amava indossare le cravatte. Non le usava mai. Amava vederle, ma non utilizzarle.

Il ripudio della terra natale

Nato a Zanzibar, Freddie Mercury ha vissuto anche i primi anni della sua vita nella regione della Tanzania. Della sua presenza però non vi è alcuna traccia. La sua casa natale non esiste più e ora è presente una bottega. In tutto il territorio non c’è immagine che lo ritragga o che comunque possa rappresentare un omaggio all’artista. Questo perché Freddie Mercury è rinnegato dal Paese per la sua omosessualità, inaccettabile per una zona a prevalenza musulmana.

La passione per i gatti

La passione di Freddie Mercury per i gatti era così sfrenata che ha dedicato un brano dell’album Innuendo alla sua gattina preferita Delilah. Nella sua dimora di Kensington c’erano numerosi gatti che circolavano nel giardino e che attestano il suo amore per i felini.

Il caratteristico ghigno

Freddie Mercury è noto per le sue canzoni, la sua voce, la sua arte e le sue perfomance, ma anche per tratti distintivi del suo viso. Tra questi c’è ovviamente l’inconfondibile ghigno. Questa caratteristica nasce da quattro denti in eccesso nella parte posteriore della bocca, che hanno spinto in avanti quelli anteriori. In realtà questa particolarità avrebbe richiesto un’operazione, ma lo stesso Freddie Mercury si è sempre rifiutato perché temeva di poter avere problemi alla propria voce.