Balliamo sul Mondo, le canzoni di Ligabue per raccontare la vita

Inserire immagine

Prodotto e organizzato da Live On Stage da giovedì 26 settembre al 27 ottobre andrà in scena al Teatro Nazionale CheBanca! di Milano Balliamo sul Mondo , il musical con i più grandi successi di Luciano Ligabue. Uno spettacolo musicale tutto italiano, una storia inedita e originale, un gruppo di grandi voci, una storia che fa battere il cuore. Il musical è nato da un’idea di Matteo Forte  e Roberto Razzini  con la firma di Chiara Noschese  alla regia e al testo originale. Parlano i protagonisti

(@BassoFabrizio)

Dieci anni che hanno cambiato il mondo e le vite di un gruppo di ragazzi. C'è l'ultimo capodanno da liceali e l'impegno a rivedersi dieci anni dopo per raccontarsi cosa è cambiato nelle loro vite e ritrovarsi. Il tutto accompagnato dalle canzoni di Luciano Ligabue. Si intitola Balliamo sul Mondo il musical ideato da Chiara Noschese e che andrà in scena al Teatro Nazionale di Milano dal 23 settembre al 27 ottobre per poi partire in tour. Le canzoni di Luciano sono state reinventate. Non è un musical di Ligabue bensì un musical con le sue canzoni. E' la seconda volta che il repertorio di Ligabue viene utilizzato a teatro. Prima di Balliamo sul Mondo c'è stato Certe Notti di Mauro Bigonzetti prodotto dalla Fondazione nazionale della Danza Aterballetto di Reggio Emilia. Ho incontrato Chiara Noschese e il cast. Partiamo dai ragazzi, ognuno si presenta.

Beatrice Baldaccini è Stella: Nel primo atto sono la ragazza del ballo, la ragazzaccia e poi cambierò e vi stupirò.

Yuri Pascale Langer è Niccolò
: Sono il James Dean della situazione, carismatico e un po’ maledetto. Sono il più piccolo della compagnia. Sono il frontman degli Ora Zero (così si chiamava il primo gruppo di Ligabue, ndr) il gruppo che abbiamo a scuola.

Mariacarmen Iafigliola è Valentina: Sono la più piccola, parto da bambina ancora tutta da scoprire e dieci anni dopo….c’è del personale nel mio percorso: vengo da un paesino del Molise a mi ritrovo a Milano.


Marianna dalle Nogare è Nicoletta
: Sono un ragazza giovane e piena di vita ma insicura per la fisicità e viene bullizzata. Vedrete un cambio sorprendente dopo dieci anni, nel secondo atto.

Ilaria de Rosa è Carmen
: Sono la bassista degli Ora Zero, sono una ragazza rock’n’roll che deve stare con la band, non è facile convivere con tutti questi ragazzi. Racconto una ragazza che la vita ha portato presto nel mondo dei grandi.

Mario Acampa è Fausto
: Ci ricorda che dietro la faccia di ognuno di noi c’è una storia, c’è un percorso di consapevolezza nei dieci anni che comprende il musical. Siamo tutti personaggi con un non detto.

Matteo Sala è Gianni
: E' un ragazzo particolare, è purezza, esente da qualunque tipo di giudizio. Sempre lì ha supportare. Sa addolcire anche i momenti amari, è la mascotte.

Brian Boccuni è Antonio
: Sono il batterista della band e il bulletto del gruppo, ma buono e Nicoletta ci va sotto. Il bello dello spettacolo è che ci si immedesima.

Michele De Paola è Matteo
: Sono chitarrista, tastierista e autore, sono il personaggio collante, sono il mediano della storia. Per me è il mio primo musical, vengo dalla prosa.

Miriam Somma è Myriam
: Sono molto lontana dal mio modo di essere e ci ho messo un po’ ad amarlo. Il bello, oltre il cambio tra gli atti, è che siamo sempre pronti a cambiare. Riassaporare le sensazioni giovanili, la scuola, l’ansia del capodanno.

Luigi Fiorenti è Michele
: Sono il manager del gruppo e amico della classe. Il bello sono le sfumature, il vissuto, il non detto. Lo spettacolo va visto due volte: la prima per conoscere i personaggi, la seconda per vedere cosa c’è dietro.

Brunella Platania è Brun
a: Sono una madre, la mia vita ruota intorno a mio figlio Gianni ma non rinuncio ai sogni. Qualche soddisfazione dobbiamo prendercela.


Chiara Noschese mi introduci nella storia?

Siamo nel capodanno 1990, un gruppo di amici si ritrova al Bar Mario. Il secondo atto è l'esordio del 2000 col suo Capodanno e tutti i sospesi che verranno affrontati nell’atto due.
Le canzoni?
Ascolteremo le canzoni in una nuova veste con gli arrangiamenti di Luciano Luisi, l'arrangiatore di Luciano.
Come è nata la storia?
Quando ho scelto le canzoni la storia è uscita da sola. La preoccupazione era sentirle cantate da qualcun altro ma ora so che sono bellissime lo stesso.
Il contributo di Luciano, oltre all'approvazione del progetto?
Avevo scritto un po’ pulitino e lui ha contribuito come dialoghista aprendo più mondi.
Suonate live?
La musica non è suonata dal vivo tranne Una vita da mediano e Tu che conosci il cielo. I ragazzi cantano su basi.
So che c'è anche un medley.
Nel medley si ascoltano altre canzoni.
Dopo Milano?
Si parte per un tour in tutta Italia.